Grande vittoria della Spal che dopo aver battuto Roma e Frosinone manda ko anche la Lazio, il match è stato deciso da un calcio di rigore, assegnato con il Var, di Petagna, trasformato al 90’. La squadra di Inzaghi non era stata brillante e non era riuscita a imporre il proprio gioco al cospetto di una squadra ben organizzata e in grande forma. La Spal risponde all’Empoli e si mette in coda a un bel gruppetto di squadre. La salvezza non è tanto lontana per Semplici, che è stato espulso nel corso del match.

Poker dell’Inter al Genoa, a segno Icardi

Il Napoli battuto 2-1 dall’Empoli resta saldamente al secondo posto, anche se vede ridurre il margine sull’Inter, la prima delle inseguitrici, ora a sette lunghezze. La squadra di Spalletti ha disputato una partita impeccabile e ha passeggiato con il Genoa che a Marassi è stato sconfitto per 4-0. A segno nel primo tempo Gagliardini e il rientrante Icardi che si è procurato un rigore e lo ha trasformato. Nella ripresa l’argentino suggella la sua prestazione servendo un assist vincente al croato Ivan Perisic, che chiude i conti. Nel finale Gagliardini serve il poker. Spalletti sale a quota 56, allunga sul Milan e sulla Lazio.

 

Doppietta di Belotti, il Toro stende la Sampdoria

Il Torino con il successo sulla Sampdoria si rifà sotto nella corsa all’Europa League. La squadra di Mazzarri trascinata da un grande Belotti, che contro i blucerchiati segna sempre e stasera ha realizzato una doppietta, sale a quota 48 punti distanzia di tre lunghezze la Sampdoria del capocannoniere Quagliarella e aggancia l’Atalanta, che in uno dei due posticipi affronterà il Bologna, che ha vinto le ultime tre partite. Inutile il centro di Gabbiadini. Il Torino raggiunge in classifica anche la Roma che è stata fermata in casa dalla Fiorentina sul 2-2. Un pari che non serve a nessuno. Gol di Pezzella, Zaniolo, Gerson e Perotti.

 

Vittorie pesanti per Empoli e Spal

I tre punti conquistati dall’Empoli alzano e non poco la quota salvezza. Il colpo degli azzurri rimette nel calderone anche Genoa, Sassuolo, Parma e Cagliari che sembravano abbastanza tranquille. Il Sassuolo può tirarsi fuori già giovedì, perché nel posticipo la squadra di De Zerbi affronta il Chievo, ultimo e con un piede e mezzo in Serie B. Fa un bel passo in avanti la Spal che battendo la Lazio si porta a un solo punto dall’undicesimo posto occupato anche dal Parma, battuto 3-2 dal Frosinone, gol di Pinamonti, Barillà, Valzania, Ceravolo su rigore e Ciofani su rigore al 103’, Prima vittoria interna per i ciociari.