La rabbia e l'amarezza per il flop clamoroso dell'Italia, fuori dal Mondiale di Russia 2018, lascia spazio all'attesa per la ripresa del campionato. La tredicesima giornata propone match interessanti, quelli clou verranno disputati sabato prossimo: Roma-Lazio, Napoli-Milan le gare che catalizzeranno l'attenzione dei tifosi e scacceranno dai loro occhi quelle immagini di tristezza (le lacrime di Buffon) che hanno accompagnato i titoli di coda di una Nazionale di Ventura. Addio al ct protagonista del fiasco – non accadeva dal 1958 che gli Azzurri fallivano l'appuntamento con la Coppa -, largo ad Ancelotti (forse), a novità nell'assetto dirigenziale della Federazione e a un gruppo di calciatori da rifondare.

Torna il campionato e con esso la caccia al Napoli capolista. Inter (impegnata domenica sera con l'Atalanta) e Juventus (sfida a Genova contro la Samp) le squadre che tallonano da vicino la formazione di Sarri che ospiterà al San Paolo i rossoneri. A chiudere la 13a giornata sarà la gara tra Verona e Bologna, in programma lunedì sera alle 20.45. Come arrivano i club alle sfide in calendario? Ecco un quadro delle prime della classe.

Roma-Lazio, 18/11 ore 18.

Di Francesco proverà a portare in panchina sia Bruno Peres sia Schick. Quanto a Nainggolan resta in forte dubbio per il problema muscolare accusato in nazionale. Pellegrini in pre-allarme per giocare al suo posto. Conferme per Perotti e Strootman. In casa Lazio Strakosha è recuperato, così come Wallace e Felipe Anderson sono convocabili. Fatta anche la formazione: Leiva e Parolo a centrocampo, Milinkovic-Savic, Lulic e Luis Alberto giocheranno in appoggio a Ciro Immobile.

  • ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.
  • LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

Le quote di Roma-Lazio.

Le quote delle agenzie di scommesse spostato i favori del pronostico dalla parte della Roma, data vincente a 2.20. Il pareggio viene pagato a 3.50 mentre il successo della Lazio vale 3.00 volte la posta. Quanto al risultato esatto, il 2-1 oppure l'1-0 sono considerati abbastanza possibili da avere quote 9 e 10.50. La valutazione folle? secondo bwin è scommettere sul 4-4 che vale 201 volte la posta mentre si ferma a 101 la quota per una vittoria (4-0 o 4-3) della Lazio in trasferta.

Napoli-Milan, 18/11 ore 20.45.

Nessun problema di formazione per il Napoli che, privo di Milik e Ghoulam (entrambi infortuni di lunga data), si prepara ad accogliere il Milan. Mario Rui dovrebbe essere confermato sulla corsia mancina. A centrocampo Allan agirà al fianco di Jorginho e Hamsik. Davanti il tridente Insigne, Mertens e Callejon. Nel Milan di Montella si rivede Bonaventura, Rodriguez torna esterno a sinistra in difesa mentre Bonucci, setto rotto nasale contro la Svezia, stringerà i denti ma sarà in campo.

  • NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
  • MILAN (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessiè, Biglia, Rodriguez; Suso, Bonaventura; Kalinic.

Le quote di Napoli-Milan.

Difficile ipotizzare un successo dei rossoneri al San Paolo tant'è che il segno ‘2' viene quotato a 6.00, il pareggio a 4.50 e la vittoria del Napoli a 1.45. Quanto al risultato esatto, le quote per il colpo del Milan a Napoli sono in crescendo a seconda del risultato: lo 0-1 viene pagato a 19, lo 0-2 a 34 mentre l'1-2 vale 18 volte la posta, mentre lo 0-3 tocca quota 126. L'azzardo vero e proprio? Immaginare che il Milan faccia 4 gol al San Paolo, un'ipotesi del genere vale 251 volte la posta, qualunque sia l'esito.

Sampdoria-Juve, 19/11 ore 15.

Con ogni probabilità in campo contro la Juve si vedrà la stessa Samp che ha battuto il Genoa nel derby. Ferrari e Bereszynski in difesa e Ramirez sulla trequarti. Tra le fila bianconere Cuadrado, rientrato a Torino in anticipo dalla Colombia per un'infiammazione all'adduttore sinistro, non desta allarme ma è in dubbio come Mandzukic. Pjanic pronto dal primo minuto, assieme a Buffon e Khedira.

  • SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata.
  • JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Mandzukic, Dybala, Douglas Costa; Higuain.

Le quote di Samp-Juve.

Favori del pronostico tutti dalla parte della Juventus, tant'è che la vittoria della Samp è pagata a 7 mentre quella dei bianconeri è data a 1.48. Il pareggio vale 4 volte la posta. Risultato esatto? Se proprio amate le scommesse folli, allora puntate sul 3-0 della Samp alla Juve: viene quotata a 151 volte la posta.

Inter-Atalanta, 19/11 ore 20.45.

tiene banco il caso Icardi, che preoccupa per un'infiammazione al ginocchio ma dovrebbe farcela dal 1′. In mezzo Gagliardini ancora preferito a Joao Mario e Brozovic. se non ce la facesse Ilicic pronto Kurtic sulla trequarti alle spalle di Petagna. Gomez parte dal 1′. Freuler squalificato, dentro De Roon. Si ferma Spinazzola per una lesione muscolare al flessore della gamba destra. Al suo posto Gosens.

  • INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.
  • ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, De Roon, Gosens; Gomez, Ilicic; Petagna.

Le quote di Inter-Atalanta.

Inter favorita dai bookmakers: la vittoria viene data a 1.70 mentre il successo della squadra di Gasperini è pagato a 4.60 mentre è 3.80 la quota per il pareggio. Risultato esatto: la vittoria di stretta misura dell'Inter viene pagata a una quota di 8.50 mentre il 2-1 è dato a 8.00 perché ritenuto altamente probabile. Più alte, quasi del doppio, le quote relative al successo dell'Atalanta si parte dalla quota 15 per lo 0-1, 26 per lo 0-2 mentre la possibilità che i bergamaschi facciamo il colpo (1-2) è pagata a 13.50.