16 Gennaio 2018
16:33

Scarpa d’Oro, Kane raggiunge Immobile a 20 gol: è battaglia vera!

L’attaccante del Tottenham, dopo essere diventato il miglior marcatore degli Spurs, ha aggancia l’attaccante della Lazio nella classifica della Scarpa d’Oro 2017/18. Alle loro spalle scalpitano Cavani, Icardi e Salah.
A cura di Vito Lamorte

Harry Kane non si ferma più. L'attaccante del Tottenham ha realizzato una doppietta contro il l'Everton e ha messo a segno la rete numero 98 con la maglia degli Spurs, superando la leggenda Teddy Sheringham nella storia dei marcatori del club londinese.

Oltre a raggiungere questo importante traguardo, la punta britannica ha raggiunto Ciro Immobile nella classifica generale della Scarpa d'Oro 2017/2018 a 20 reti: mentre Ciro era nel mare cristallino delle Maldive, dove ha passato le sue vacanze, Kane infilava due volte la palla nella porta dei Toffees e lo agguantava in testa alla graduatoria.

Scarpa d'Oro, Kane e Immobile davanti a Cavani e Icardi

"Mia moglie è gelosa di Harry, dice che penso sempre a lui". Sono queste le parole usate da Mauricio Pochettino, manager del Tottenham, in riferimento al suo attaccante Harry Kane, che da sabato condivide la testa della classica della Scarpa d'Oro con Ciro Immobile, un vero e proprio demonio in questa stagione. Alle loro spalle ci sono Edinson Cavani, con punteggio 38, e a pari merito Mauro Icardi e Mohamed Salah, con 36. Completano la top ten Lionel Messi (34), Jonas (31,5), Robert Lewandowski (30), Radamel Falcao (30) e Bas Dost (28,5).

La classifica della Scarpa d’Oro 2017/18

1) 40: Ciro Immobile (Lazio, ITA – 20 gol x 2,0)
1) 40: Harry Kane (Tottenham, ENG – 20 gol x 2,0)
3) 38: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA – 19 gol x 2,0)
4) 36: Mauro Icardi (Inter, ITA – 18 gol x 2,0)
4) 36: Mohamed Salah (Liverpool, ENG – 18 gol x 2,0)
6) 34: Lionel Messi (Barcellona, ESP – 17 gol x 2,0)
7) 31,5: Jonas (Benfica, POR – 21 gol x 1.5)
8) 30: Robert Lewandowski (Bayern, GER – 15 x 2,0)
8) 30: Radamel Falcao (Monaco, FRA – 15 gol x 2,0)
10) 28,5: Bas Dost (Sporting Lisbona, POR – 19 gol x 1,5)
10) 28,5: Igor Angulo (Górnik Zabrze, POL – 19 gol x 1,5)
12) 28: Paulo Dybala (Juventus, ITA – 14 gol x 2,0)
12) 28: Raheem Sterling (Manchester City, ENG – 14 gol x 2,0)
12) 28: Nabil Fekir (Lione, FRA – 14 gol x 2,0)
15) 27: Albert Prosa (FCI Tallinn, EST – 27 gol x 1,0)
15) 27: Rauno Sappinen (Flora Tallinn, EST – 27 gol x 1,0)
15) 27: Mikhail Gordeichuk (BATE Borisov, BLR – 18 gol x 1,5)
18) 26: Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund, GER – 13 gol x 2,0)
18) 26: Mariano Diaz (Lione, FRA – 13 gol x 2,0)
18) 26: Sergio Agüero (Manchester City, ENG – 13 gol x 2,0)
18) 26: Luis Suarez (Barcellona, ESP – 13 gol – x2,0)

L'Italia in Svizzera riparte da Immobile, ma Mancini ha un piano B per andare in gol
L'Italia in Svizzera riparte da Immobile, ma Mancini ha un piano B per andare in gol
Lazio buona la prima di Sarri, 3-1 all'Empoli: gol di Milinkovic, Lazzari e Immobile
Lazio buona la prima di Sarri, 3-1 all'Empoli: gol di Milinkovic, Lazzari e Immobile
Il gol rocambolesco di Ibrahimovic: allaccia la scarpa, vede il contropiede, scatta e segna
Il gol rocambolesco di Ibrahimovic: allaccia la scarpa, vede il contropiede, scatta e segna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni