Ancora poche ore e poi, a meno di colpi di scena, Maurizio Sarri diventerà il nuovo allenatore della Juventus. I colloqui tra il club bianconero e il Chelsea per liberare il tecnico toscano si sono rivelati fruttuosi, e la chiave potrebbe essere rappresentata dall'italo-brasiliano Emerson che potrebbe seguire Sarri a Torino. Chi potrebbe fare il percorso inverso invece, secondo le ultime sorprendenti indiscrezioni della stampa inglese, potrebbe essere Massimiliano Allegri. Il Chelsea infatti starebbe pensando proprio all'ex Juventus per sostituire il partente Sarri.

Maurizio Sarri nuovo allenatore della Juventus, accordo con il Chelsea

Il tormentone relativo al nome del nuovo allenatore della Juventus sembra essere arrivato al capolinea. Sfumata la possibilità di arrivare a Pep Guardiola, la società di corso Galileo Ferraris ha piazzato l'affondo per Maurizio Sarri. I colloqui degli ultimi giorni hanno prodotto una fumata bianca: secondo il "Sunday Express" il Chelsea avrebbe deciso di liberare il tecnico toscano anche se i bianconeri non hanno hanno intenzione di pagare i 5,5 milioni richiesti da Marina Granovskaia, braccio destro di Roman Abramovich.

Juventus, Emerson al Sarri con Chelsea. Le cifre dell'operazione per sbloccare l'allenatore

Come trovare dunque l'accordo? La figura chiave nella trattativa per portare Sarri alla Juventus è Emerson Pamieri. L'esterno italo-brasiliano ex Roma potrebbe trasferirsi alla Vecchia Signora che per chiudere la questione allenatore potrebbe versare nelle casse dei Blues una cifra superiore a quella relativa alla quotazione di mercato. Il classe 1994, capace di giocare sia come terzino che come centrocampista di sinistra, ha una valutazione di circa 20 milioni, che dunque potrebbe lievitare di qualche milione per accontentare la dirigenza dei Blues.

Allegri successore di Sarri al Chelsea, la clamorosa indiscrezione dall'Inghilterra

Se l'addio di Sarri al Chelsea è ormai sicuro, rappresenta invece un rebus il futuro della panchina dei blues. Nelle ultime notizie provenienti dall'Inghilterra, c'è un'ipotesi a sorpresa. L'erede dell'allenatore ex Napoli destinato alla Juve potrebbe essere proprio il suo predecessore in bianconero Massimiliano Allegri. Se infatti la candidatura di Lampard non sembra convincere fino in fondo Abramovich, Southgate ha ribadito la sia volontà di restare sulla panchina inglese. Ecco allora la pista legata all'ex Juventus, che però ha già ribadito la sua volontà di accettare solo club con programmi ambiziosi. Il blocco del mercato potrebbe rovinare i piani della società londinese.