282 CONDIVISIONI
9 Novembre 2015
23:02

Sampdoria: Zenga esonerato, in arrivo Montella

Zenga licenziato. Ferrero su Twitter ha fatto capire di aver trovato l’accordo con Montella, che però è ancora sotto contratto con la Fiorentina. Il club dei Della Valle pretende 5 milioni di euro per liberare il tecnico napoletano.
A cura di Alessio Morra
282 CONDIVISIONI

Adesso è ufficiale, la Sampdoria ha esonerato Walter Zenga. L’ex grande portiere dell’Inter e della Nazionale, attualmente decimo in classifica, paga la lunga striscia negativa dei blucerchiati, che hanno vinto solo una delle ultime sette partite. "L’U.C. Sampdoria comunica che il signor Walter Zenga è stato sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra – si legge nella nota della dirigenza -. Dispiaciuti per l’anticipata conclusione del rapporto professionale, il presidente Massimo Ferrero e tutta la società augurano a Walter Zenga il più grande in bocca al lupo per il prosieguo della carriera"Il patron dei liguri avrebbe scelto come successore di Zenga un ex grande calciatore della Samp, Vincenzo Montella, che firmerà con il suo vecchio club solo dopo aver risolto il proprio contratto con la Fiorentina.

Ferrero lancia messaggi su Twitter – Il presidente blucerchiato adora Twitter, social network in cui spesso lancia dei messaggi abbastanza chiari rispondendo ad alcuni messaggi di tifosi o, come in questo caso, ritwittando un messaggio. In questo modo Ferrero ha fatto capire di aver trovato l'accordo con Vincenzo Montella, che si appresta a essere il nuovo tecnico della Sampdoria.

Bye Bye Zenga – L’allenatore blucerchiato ha vissuto gli ultimi tre mesi e mezzo sulla corda. L’eliminazione subita nei preliminari dell’Europa League aveva incrinato il rapporto tra Zenga e Ferrero, che ha deciso di dare fiducia al suo allenatore, che in campionato è partito molto bene, poi i risultati sono cambiati e qualcosa si è rotto tra la proprietà e l’allenatore. La pessima prestazione offerta dalla Sampdoria contro la Fiorentina e i problemi tra Zenga e Cassano avrebbero prodotto la decisione definitiva di Ferrero. Zenga intanto era già volato a Dubai dove, complice la sosta del campionato, ha raggiunto la sua famiglia.

Della Valle decide per Montella – Ieri si era detto che il numero uno blucerchiato aveva contattato Delneri e sondato anche Corini. Ma nessuno dei due si accomoderà sulla panchina della Sampdoria. Montella, a spasso dai primi di giugno, con gioia ha detto di si a Ferrero e con la Sampdoria firmerà un contratto fino al giugno del 2017. C’è solo un problema. Montella è legato ancora fino al 2017 con la Fiorentina, che per liberarlo pretende 5 milioni di euro, ma la Sampdoria quei soldi non li vuole sborsare. Il d.s. Osti in giornata incontrerà a Firenze Pradé, il quale sa benissimo che se libererà Montella andrà a risparmiare complessivamente 4,5 milioni lordi, cioè lo stipendio che riceverebbe l’allenatore napoletano se rimanesse ancora sotto contratto per un anno e mezzo con il club viola. La parola definitiva spetta a Della Valle.

282 CONDIVISIONI
Mihajlovic esonerato dal Bologna dopo il faccia a faccia: chi può essere il nuovo allenatore
Mihajlovic esonerato dal Bologna dopo il faccia a faccia: chi può essere il nuovo allenatore
92 di Videonews
Perché il Bologna ha esonerato Mihajlovic:
Perché il Bologna ha esonerato Mihajlovic: "Decisione sofferta, ma era diventata inevitabile"
Mihajlovic esonerato dal Bologna dopo il faccia a faccia: chi può essere il nuovo allenatore
Mihajlovic esonerato dal Bologna dopo il faccia a faccia: chi può essere il nuovo allenatore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni