Ronaldo il "Fenomeno" presidente dell'Inter? Mai dire mai. E' lo stesso ex campione brasiliano ad aprire a questa prospettiva di difficile concretizzazione, ma non impossibile. Direttamente  da Dubai dove presenzierà a Globe Soccer Awards, l'attuale proprietario del Valladolid è tornato a parlare della squadra nerazzurra in cui ha lasciato un segno indelebile, al netto dei suoi terribili infortuni che hanno compromesso la sua carriera.

Ronaldo il Fenomeno presidente dell'Inter in futuro

Ai microfoni di Sky Sport, Ronaldo ha parlato di un possibile ritorno all'Inter, nelle vesti questa volta di presidente. Una prospettiva molto difficile, ma che intriga l'ex Fenomeno: "Diventare il presidente dell'Inter in futuro? Non ci ho pensato, ma di certo posso dire che è una squadra che è nel mio cuore e non lo escluderei a priori. Non ho i soldi per comprarla (ride, ndr). Ora sono molto impegnato con il Valladolid, in futuro, però, non si sa mai…".

La nuova Inter di Spalletti e Icardi

Quello che è certo è che il brasiliano non ha mai smesso di seguire il club nerazzurro. A tal proposito Ronaldo ha fatto il punto sulla prima parte di stagione dell'Inter parlando anche della gestione Spalletti e di Icardi: "Sono contento per l'Inter, anche se in Champions ha deluso in casa. Speriamo che prossimamente possa dare qualche gioia ai tifosi. Il pari col PSV non era atteso, ma nel calcio le sorprese sono normali. Spalletti sta facendo molto bene ma l'Inter deve vincere, la situazione però è in netta evoluzione e speriamo per il futuro. Icardi? E' una bandiera per l'Inter. E non è facile comprare un giocatore così, con un ingaggio alto e che costa tantissimo. L'Inter vuole tenerselo stretto, è una garanzia di tanti gol".

Ronaldo, CR7 alla Juve e Ancelotti

Inevitabile anche una battuta sul suo omonimo Cristiano Ronaldo. CR7, ha alzato ulteriormente il livello della Juventus e della Serie A: "Nerazzurri in crescita, ma la Juventus è nettamente più forte delle altre (anche se il Napoli sta facendo molto bene). CR7 alla Juventus? Non è una sorpresa, noi che viviamo il calcio ci aspettiamo di tutto. È bello vedere Cristiano Ronaldo alla Juve e nel calcio italiano ed è bello vedere Ancelotti al Napoli, con i tifosi napoletani che sono appassionati".