Claudio Ranieri si è presentato in conferenza stampa alla vigilia della decisiva sfida con la Sampdoria, in cui è stato molto chiaro. Mirante giocherà ancora dall’inizio, De Rossi è in dubbio. Elogi per Kluivert e Fazio, spesso contesati anche dai tifosi. Infine il tecnico ha parlato di Zaniolo, e si augura che il centrocampista resti a lungo con il club giallorosso.

La Roma sfida la Sampdoria

Con il tecnico romano in panchina i giallorossi hanno conquistato quattro punti in quattro partite, pochini. Ma i passi falsi di Lazio e Milan danno un’ulteriore chance alla Roma che ha la possibilità di agganciare il quarto posto. Tutto passa dalla sfida di Marassi contro un’agguerrita Sampdoria (reduce dal k.o. con il Torino), e che spera di agguantare un posto in Europa League, in caso di vittoria raggiungerebbe la Roma:

Stimo molto Giampaolo, dovremo essere molto attenti e lucidi a verticalizzare. Tenendo troppo palla faremmo il loro gioco. La partita con la Fiorentina ci ha dato fiducia, è logico che voglio che questo venga confermato a Genova, sarà una gara importante.

Torna Manolas, in porta ancora Mirante

Poi il tecnico ha parlato della formazione. Tra i pali ci sarà ancora Mirante, preferito a Olsen: "Ha fatto bene, quindi penso di confermarlo. Sono restìo a cambiare, la psicologia del portiere è molto particolare. Olsen ha comunque tutta la mia stima”. In difesa torna Manolas, che potrebbe avere come partner Jesus, Fazio o Marcano:

Sono tutti buoni giocatori, ho rivisto un grande Fazio nel secondo tempo contro la Fiorentina. Jesus quando l'ho chiamato ha risposto bene e Marcano è un giocatore molto intelligente. Possono giocare tutti e tre al fianco di Manolas, deciderò domani.

Dzeko e il gol perduto

Ranieri si è soffermato su alcuni singoli, naturalmente ha parlato di Edin Dzeko, che in questo campionato ha realizzato solo sette gol, e curiosamente tutte fuori casa. Non ha potuto non sottolineare le difficoltà del bosniaco, che però è in ripresa:

L'ho visto muoversi bene, è chiaro che non sta segnando tanto. Ci sta nella vita di un goleador avere una stagione che non vada al meglio, ma di lui sono contento. Mi auguro che possa stare bene e che ci possa dare una grossa mano.

A secco in casa Edin Dzeko. 7 gol e tutti in trasferta per il bosniaco.
in foto: A secco in casa Edin Dzeko. 7 gol e tutti in trasferta per il bosniaco.

Infortunio serio per Santon

La Roma quest’anno è stata afflitta dagli infortuni. El Shaarawy ci sarà a Marassi, Perotti anche, l’argentino ha recuperato. Preoccupano invece le condizioni di Santon, che oggi sarà valutato. Il tecnico credo che il problema del difensore sia molto serio:

Santon avrà gli esami oggi, ho paura che sia qualcosa di importante. Per Perotti nulla di grave, ma non ci sarà contro al Samp e spero di riaverlo per la prossima. El Shaarawy è recuperato, mentre Pastore ancora no. Florenzi rientrerà la prossima settimana.

Claudio Ranieri e il futuro di Zaniolo

Si parla tanto del baby fenomeno della Roma, che pare vicino al rinnovo contrattuale anche se il papà ha aperto a un eventuale futuro con la Juve o l’Inter. Ranieri si augura che Zaniolo si concentri solo sul calcio giocato e più avanti poi rinnoverà il contratto:

Lui ha detto più volte che ama stare a Roma. Ha un contratto massimo, fino al 2023, per legge non potrebbe essere più lungo. La società non ha intenzione di venderlo e lui non ha intenzione di andare via. Lasciamolo arrivare a luglio con serenità, poi si parlerà di prolungare il contratto.