Del futuro di Nicolò Zaniolo si parla moltissimo. La Roma punta molto su di lui, lo ha detto recentemente anche Francesco Totti, ma questo ragazzo del ’99 che sta bruciando le tappe fa gola a tante big d’Italia e d’Europa. Il papà, Nicolò ex calciatore di Serie B e Serie C, in un’intervistata ha detto che se Nicolò dovesse lasciare la Roma passerebbe solo a Juventus o Inter.

Juve o Inter nel futuro di Zaniolo

Igor Zaniolo ha rilasciato un’intervista a ‘Tuttosport’ e ha messo in discussione il futuro del figlio, ma non il futuro prossimo. Perché Nicolò rimarrà sicuramente alla Roma nella prossima stagione, ma se un giorno dovesse essere ceduto potrebbe finire alla Juve o all’Inter:

Innanzitutto speriamo centrino l’Europa che conta. Anche senza, non è detto che il sacrificato sia mio figlio, penso che su di lui il club voglia puntare. In caso contrario, cioè se la società dovesse indicare noi come partenti, valuteremo le proposte. Viste le cifre che circolano, non credo che le squadre sarebbero molte. In Italia penso solo Juventus e Inter. Non abbiamo preclusioni. Nel caso saranno discorsi tra società. Vedremo in estate: adesso le priorità di Nicolò sono la Champions e poi l’Europeo Under 21.

Zaniolo verso il rinnovo con la Roma

Il d.s. giallorosso Ricky Massara in questi giorni ha incontrato Claudio Vigorelli, l’agente del giovane centrocampista, a cui ha proposto un adeguamento contrattuale e un passaggio da 270mila euro netti a 2 milioni a stagione. La trattativa per il rinnovo la conferma anche papà Zaniolo:

Stiamo rinnovando con la Roma? Sì, esatto. Qui Nicolò sta bene, è in un grande club ed è grato alla società e ai compagni: soprattutto i più adulti, da Dzeko a De Rossi a Florenzi, lo stanno aiutando molto a crescere. Ma in estate, nonostante il rinnovo con la Roma, mio figlio verrà accostato a tante squadre. Fa parte del gioco ed è normale.

Il sogno di papà Zaniolo

Come ogni buon padre anche Igor Zaniolo desidera il meglio per il figlio. L’ex attaccante spera di vedere Nicolò al fianco dei più grandi giocatori del pianeta e spera soprattutto di vederlo alzare trofei, non gli importa se in Italia o all’estero:

Mi piacerebbe diventasse un campione. E non mi dispiacerebbe vederlo giocare con i migliori, cioè con uno tra Messi, Cristiano Ronaldo, Mbappé o Neymar. Ma soprattutto, che sia Roma o Los Angeles Galaxy, sperò che nei prossimi anni cominci a vincere dei trofei.