Quella dello Shanghai Shenhua sembrava un'offerta irrinunciabile per Stephan El Shaarawy. E invece il "Faraone" ha deciso di dire no ai tanti milioni messi sul piatto dal club cinese. Le ultime notizie di calciomercato sulle trattative di oggi, raccontano della volontà dell'attaccante di restare alla Roma e valutare anche la possibilità di un prolungamento del contratto in scadenza nel 2020.

Roma, nelle ultime notizie di calciomercato di oggi il no di Stephan El Shaarawy allo Shanghai Shenhua

Nei giorni scorsi sembrava cosa fatta il trasferimento di Stephan El Shaarawy in Cina. Difficile dire di no alla ricca offerta dello Shanghai Shenhua da 16 milioni netti per tre anni di contratto (il Faraone alla Roma incassa circa 2 milioni di euro a stagione). Difficile, ma non impossibile: l'attaccante azzurro, secondo quanto riportato da Sky, ha deciso di rispedire al mittente la proposta contrattuale dei cinesi. 

Perché El Shaarawy ha detto di no all'offerta dello Shanghai Shenhua

Ma perché Stephan El Shaarawy ha deciso di dire di no all'offerta di mercato dello Shanghai Shenhua? L'attaccante ha messo da parte il pensiero dei tanti milioni di introiti, non convinto dalla scelta di approdare nel Paese orientale. C'è la volontà infatti di restare in Serie A per provare a sfoderare un'altra stagione importante, che possa permettergli di restare nel giro della Nazionale di Roberto Mancini.

Quale futuro alla Roma per Stephan El Shaarawy

Adesso bisognerà capire quale sarà il futuro di El Shaarawy. Il contratto del giocatore con la Roma è in scadenza nel 2020. Potrebbe arrivare sul suo tavolo una proposta di rinnovo, che il ragazzo potrebbe accettare per continuare a giocarsi le sue chance in giallorosso con il nuovo tecnico Fonseca. La palla passerà anche al club del presidente Pallotta che attraverso la cessione in Cina di El Shaarawy avrebbero realizzato una plusvalenza di circa 5 milioni di euro.