La Liga ha denunciato Gareth Bale alla Comité de Competición della Federcalcio spagnola per il gesto dopo il goal nella partita tra Atletico Madrid e Real Madrid valida per giornata numero 23 del campionato spagnolo. La descrizione dell'evento è questa: "Al minuto 73, dopo aver segnato, il giocatore del Real Madrid CF Gareth Bale, con il numero 11, il terzo gol per la sua squadra, durante la celebrazione è stato oggetto di alcuni fischi dai tifosi di casa e, dopo aver agitato il braccio destro portandolo alla vicinanza con l'orecchio in segno di sfida verso il pubblico, ha fatto un gesto dal possibile significato osceno e sprezzante alzando il braccio piegato e battendo a metà di esso con l'altra mano".

Il Comité de Competición tende a punire i comportamenti che minano la dignità e il decoro nello sport (articolo 89), quelli contrari all'ordine nelle manifestazioni sportive (articoli 100 e 122) e, in particolare, le provocazioni pubbliche, che sono ben descritti negli articoli 93 e 121.

Le possibili sanzioni per queste provocazioni variano se si considera che il gesto abbia lo scopo di istigare l'animosità del pubblico: in tal caso l'autore del reato sarà punito con la sospensione da quattro a dodici partite mentre se il pubblico non risponde si va per una squalifica da una a tre partite. Questo sempre se il Comitato ritiene che il gesto fatto durante i festeggiamenti sia giudicato effettivamente una provocazione per il pubblico. Se non dovesse considerarla così, il Comitato dovrà chiarire se questo comportamento va, in ogni caso, a ledere la dignità e il decoro sportivo o è contrario all'ordine e alla sportività nei termini stabiliti dagli articoli 89, 100 e 122 del Código Disciplinario della RFEF.