L'addio di Santiago Solari e il ritorno in panchina di Zinedine Zidane hanno fatto tornare il sorriso a Isco. Lo spagnolo reduce da una stagione travagliata contraddistinta dai rapporti pessimi con l'ormai ex allenatore del Real, con Zizou è tornato titolare ritrovando subito il gol nel match contro il Celta. Non sono però finiti i problemi per il trequartista che, secondo la stampa spagnola, deve fare i conti con una vera e propria repulsione per la bilancia. Isco infatti nonostante la rivoluzione in panchina e il ritrovato posto in campo, non vuole pesarsi, temendo di avere qualche chilo di troppo.

Real Madrid, Isco in sovrappeso e la repulsione per la bilancia

Le condizioni fisiche di Isco sarebbero state una delle cause dei rapporti burrascosi con Santiago Solari. Quest'ultimo avrebbe infatti puntato il dito contro l'ex Malaga per qualche chilo di troppo. Una situazione degenerata poi in una vera e propria rottura tra i due con Isco finito ai margini del gruppo. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Sport, citando El Chiringuito de Jugones, l'arrivo di Zidane avrebbe migliorato solo in parte le cose. Il calciatore infatti starebbe mantenendo la sua linea, rifiutandosi di pesarsi di fronte allo staff della formazione merengues. Una situazione che già nelle scorse settimane era finita sui tabloid spagnoli, con Isco che a mezzo social, aveva mostrato i muscoli chiedendo provocatoriamente "Sono grasso?"

Perché Isco non vuole pesarsi di fronte allo staff del Real Madrid

Perché Isco non vuole pesarsi? Lo spagnolo è consapevole di non vivere un momento perfetto dal punto di vista della forma. I chili di troppo però a poco a poco stanno scomparendo e infatti il calciatore che fino a qualche mese fa pare avesse 7 kg in più rispetto al suo peso ideale, ora ne ha soltanto 4. Una situazione destinata a rientrare visto che il classe 1992, galvanizzato anche dal ritorno del suo mentore Zidane, si sta allenando duramente. Fino ad allora però, l'ex Malaga proprio non vuole saperne di pesarsi. Zidane per ora non fa drammi, e sembra intenzionato a continuare a puntare su Isco dopo l'ottima prestazione con il Celta. D'altronde il giocatore potrà sfruttare la sosta, e la mancata convocazione nella nazionale spagnola per avvicinarsi ulteriormente alla forma migliore.