È durata pochissimo la gioia di Zinedine Zidane per la vittoria in rimonta sull'Arsenal nella sfida valida per l'International Champions Cup. Il Real Madrid infatti potrebbe essere costretto a perdere a lungo Marco Asensio. L'esterno offensivo che ha trovato anche la via del gol contro i Gunners, è uscito dal campo in lacrime in barella a causa di un grave infortunio al ginocchio: rottura del legamento crociato per lui. Una situazione che potrebbe complicare anche i piani di mercato delle merengues: in caso, molto probabile di lungo stop, il Real potrebbe anche decidere di non cedere uno tra James Rodriguez o Gareth Bale.

Real Madrid, grave infortunio per Marco Asensio contro l'Arsenal

Partita super e ricca di emozioni quella tra Real Madrid e Arsenal. Alla fine a spuntarla è stata la squadra di Zidane, impostasi ai rigori dopo essere stata sotto 0-2. Grande protagonista Marco Asensio che subentrato nella ripresa, ha sfoderato una gran prova segnando la rete del momentaneo 2-2. La gioia dello spagnolo e del suo allenatore Zidane è durata pochissimo: al 65′ il calciatore nel tentativo di contrastare un avversario ha messo male il ginocchio rimediando un brutto infortunio.

Cosa si è fatto Marco Asensio, rottura del legamento crociato

La situazione sin da subito è sembrata grave, con Asensio che si è accasciato al suolo richiamando l'attenzione della sua panchina. Necessario l'intervento dello staff medico che ha provveduto poi a far trasportare il calciatore fuori dal campo in barella. Grande dolore e sconforto per il ragazzo che è uscito in lacrime e con le mani sul volto. Cosa si è fatto dunque Asensio? Il Real Madrid in una nota ufficiale ha confermato i timori della vigilia per un ragazzo costretto a finire sotto i ferri: "Dopo i test eseguiti sul nostro giocatore Marco Asensio dal Real Madrid Medical Services, gli è stata diagnosticata una rottura del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio sinistro. Il giocatore verrà operato chirurgicamente nei prossimi giorni".

L'infortunio di Asensio cambia i piani del Real, uno tra Bale e James Rodriguez potrebbe restare. Napoli alla finestra

Una mazzata dunque per il Real Madrid che potrebbe perdere Marco Asensio per un periodo dai 6 ai 9 mesi. Una  tegola che se confermata rischia di cambiare i piani della società spagnola sul mercato. Non è da escludere a questo punto un cambio di rotta per Gareth Bale o James Rodriguez (o Ceballos destinato all'Arsenal). Uno dei due potrebbe restare alla corte di Zidane e dunque sopperire nel reparto offensivo all'assenza prolungata di Asensio. Una situazione che rischia di complicare e non poco i piani del Napoli che da settimane stanno provando a chiudere con Florentino Perez il discorso per il giocatore colombiano.