Ancora una volta il Milan ha dovuto fare i conti con Mauro Icardi. Il centravanti e capitano dell'Inter ha deciso il derby grazie al colpo di testa che ha battuto Donnarumma in pieno recupero. Una rete pesantissima quella di Maurito che quando vede i rossoneri si rivela sempre ispiratissimo: per il bomber infatti si tratta del 5° gol nelle sfide stracittadine. Ennesima conferma del valore di un calciatore che ha raggiunto quota 6 gol complessivi in stagione rivelandosi l'arma in più di Luciano Spalletti.

Quanti gol ha segnato Mauro Icardi nei derby Inter-Milan

Mauro Icardi con un gran movimento e un colpo di testa perfetto ha deciso Inter-Milan. Esultanza sfrenata per il centravanti argentino per il quale questo è probabilmente il gol più pesante nelle stracittadine. In 13 derby disputati complessivamente con la maglia nerazzurra, il capitano ha segnato 5 gol (la tripletta nella sfida d'andata dello scorso anno, e in precedenza la rete del momentaneo 2-0 nel confronto dell'annata 2016-2017) con un bilancio di 4 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte. Mauro Icardi si conferma ancora una volta un bomber di razza e nel posticipo della 9a giornata di Serie A ha vinto il duello a distanza con Gonzalo Higuain.

Mauro Icardi, le dichiarazioni dopo il gol vittoria in Inter-Milan

Sulla scia dell'entusiasmo per il gol vittoria segnato in pieno recupero in Inter-Milan, Mauro Icardi ha commentato la vittoria ai microfoni di Sky: "Volevamo vincere questo derby, abbiamo creato tantissimo, abbiamo preso un palo. Meritavamo noi. Vincere alla fine è ancora più bello. Ora dobbiamo continuare così. Prima di andare in Nazionale avevo detto che bisogna vincere sempre per questi tifosi che oggi hanno fatto il pieno al Meazza, ma anche per noi. Vogliamo dare continuità a quello che facciamo e ci toglieremo grandi soddisfazioni".

Il messaggio di Mauro Icardi al Barcellona

L'Inter dunque è salita al terzo posto a 6 punti dalla capolista Juventus. La squadra nerazzurra può giocarsela fino in fondo per lo scudetto? Mauro Icardi ci crede e lancia un messaggio anche al Barcellona prossimo avversario in Champions: "Avvicinarci a Juve e Napoli? No, vogliamo solo avere continuità, poi a fine anno tireremo le somme. Barcellona? Siamo una squadra forte, possiamo far bene contro qualsiasi avversaria".