La Spagna continua a vincere, con due rigori e un gol del ‘deb’ Oyarzabal batte la Svezia, e resta a punteggio pieno nelle Qualificazioni a Euro 2020. Percorso netto anche per la Polonia, che trascinata dal bomber del Milan Piatek batte 4-0 Israele. Doppietta di Ilicic in Lettonia-Slovenia, Schick si conferma bomber vero con la maglia della nazionale, su rigore ha fissato il punteggio sul 3-0 in Repubblica Ceca-Montenegro.

Spagna-Svezia 3-0

Una partita che probabilmente ai tifosi spagnoli ha fatto venire l’ansia quella del Bernabeu. Dopo quasi un’ora di gioco il punteggio era sempre fermo sullo 0-0, ma con 15 calci d’angolo per la Spagna e oltre il 70% di possesso, di tiri in porta ne erano arrivati non meno di otto dalle parti di Olsen.

Un rigore di Sergio Ramos sblocca Spagna-Svezia, gli scandinavi nel finale crollano, Morata si procura e trasforma un penalty. Capitan Ramos rinuncia al tiro e lo lascia all'ex compagno di club. Un bel gesto. poi c’è gloria per il giovanissimo Oyarzabal. Ottima prima da titolare per il centrocampista del Napoli Fabian Ruiz.

Piatek trascina la Polonia, doppietta di Ilicic con la Slovenia

Dopo un pessimo Mondiale e una deludente Nations League, la Polonia ha ritrovato la quadratura e stasera ha vinto la quarta partita su quattro nelle Qualificazioni. Il milanista Piatek, dopo aver risolto l’incontro di venerdì scorso, sblocca il match con Israele, che crolla sotto i colpi di Lewandowski (gol), Milik e Zielinski (un assist a testa). Nello stesso girone l’Austria vince 4-1 in Nord Macedonia, mentre la Slovenia passeggia con la Lettonia, doppietta di Ilicic.

5 gol della Danimarca. Poker di Romania e Serbia

Mentre Schick segna ancora con la Repubblica Ceca, 3-0 al Montenegro e Inghilterra agganciata in classifica, si divertono parecchio la Danimarca e la Serbia, che hanno vinto in goleada. Eriksen determinate nel poker alla Georgia. Il bomber del Real Luka Jovic ha messo la sua firma in Serbia-Lituania 4-1. L’Irlanda vince 2-0 su Gibilterra. Quattro reti le realizza anche la Romania, a Malta. L’Ucraina di misura batte il Lussemburgo, storico successo esterno del Kosovo in casa della Bulgaria (3-2).