Krzysztof Piątek è uno che ha feeling con il goal. Non ci sono dubbi. L'attaccante polacco si è fatto conoscere per questo motivo nella stagione 2018/2019 e nell'ultima partita ufficiale dell'anno calcistico non poteva che timbrare anche nella sfida valida per le qualificazioni a Euro 2020 contro Israele. La selezione di Jerzy Brzeczek ha vinto 4-0 al National Stadium di Varsavia e si è presa la testa del girone G grazie ad una gara dominata dal primo all'ultimo minuto e che ora vede i polacchi in vantaggio di 5 punti proprio sugli israeliani. Ad aprire le marcature della sfida di stasera è stato proprio il centravanti del Milan, che al 35′ ha sfruttato un assist comodo di Kędziora e ha trafitto sul primo palo Harush: per l'attaccante classe 1995 nato a Dzierżoniów si tratta del goal numero 34 in 48 partite tra club e la nazionale polacca nella stagione 2018-2019. Numeri davvero impressionanti per un calciatore che era arrivato in Italia come una sorta di oggetto misterioso e ha conquistato tutti a suon di goal.

Piatek e la nazionale: 4 reti in 6 partite

Piatek ha realizzato la sua quarta rete alla sesta presenza (5 ufficiali) con la nazionale polacca: dopo essere stato inserito nella lista dei 35 pre-convocati per il campionato del mondo 2018 da Nawalka, senza essere inserito nei 23 finali, ma l'11 settembre dello stesso anno ha fatto il suo esordio in nazionale maggiore in occasione dell'amichevole pareggiata per 1-1 con l'Irlanda partendo da titolare. Lo scorso 11 ottobre ha disputato il suo primo match ufficiale contro il Portogallo e ha siglato il suo primo goal aprendo le marcature nella partita persa per 2-3.

Il 21 marzo è decisivo entrando dalla panchina contro l'Austria nella prima partita valida alle qualificazioni agli Europei 2020 e lo stesso è accaduto anche pochi giorni fa, il 7 giugno, quando è finito nel tabellino dei marcatori permettendo alla Polonia di battere la Macedonia e mantenere la vetta del gruppo.