Il primo treno del grande calcio europeo del 2017 ha come prima fermata Londra, dove oggi si sono giocati due derby. All’Emirates l’Arsenal ha giocato un incontro perfetto e ha vinto senza alcun tipo di problema contro il Crystal Palace. Wenger vince 2-0, scavalca Manchester City e Tottenham e si porta al terzo posto. L’uomo copertina è senza alcun dubbio Olivier Giroud, che al 17’, ha segnato il gol più bello di questa Premier League. Il gol del francese è davvero meraviglioso e probabilmente a fine anno potrebbe anche essere tra i nominati per il ‘Puskas Awards’.

La meraviglia di Giroud – L’Arsenal inizia la partita a cento all’ora. Il portiere gallese Hennessey è molto attento e riesce ad evitare il peggio in più di un’occasione. Il Palace, guidato da pochi giorni da ‘Big Sam’ Allardyce, in fase offensiva è nullo e bada solo a difendersi. Non appena si scoprono le ‘Eagles’ subiscono l’1-0 che è letteralmente meraviglioso. In dieci secondi i Gunners, con pochi passaggi, passano da una metà campo all’altra. Sanchez mette in mezzo per Giroud che con un colpo di tacco al volo bellissimo batte Hennessey e fa esplodere di gioia i suoi tifosi, che lo festeggiano intonandogli il coro a lui dedicato, sulla base di ‘Hey Jude’ dei Beatles. Lo splendido gol non cambia il copione della partita. L’Arsenal continua ad attaccare, il Crystal Palace continua a difendersi e ritorna negli spogliatoi solo con un gol incassato, e di per sé era già un eccellente risultato.

Iwobi chiude il match – Nella ripresa la squadra di casa vuole rapidamente chiudere i conti e all’ennesima palla gol arriva il raddoppio. L’azione è un po’ confusa, sotto porta il nigeriano Iwobi riesce con un colpo di testa, forse toccato anche da Ward, a superare Hennessey. Il 2-0 sveglia i ragazzi di Allardyce, che impegnano tre volte in un paio di minuti Cech. Passata la paura l’Arsenal si mette a gestire il doppio vantaggio. Perché il calendario della Premier è così carico di partite, che tra due giorni i Gunners scenderanno in campo contro il Bournemouth.