La splendida coreografia dei tifosi del Milan in occasione della finale di Coppa Italia contro la Juventus non ha portato fortuna alla squadra di Gattuso. Nello spettacolare mix d'immagini disegnate nel settore dello stadio Olimpico occupato dai sostenitori rossoneri ecco il riferimento al poker d'assi, con l'invito a dare il tutto per tutto, con l'all-in. Per uno scherzo del destino però a calare il poker è stata proprio la Juventus, con i suoi supporters che dopo il fischio finale si sono lasciati andare a sfottò e battute nei confronti degli avversari e in particolare di Bonucci.

La coreografia del Milan e la profezia al contrario pro-Juve

La coreografia dei tifosi del Milan prima della finale di Coppa Italia contro la Juve ha regalato un colpo d'occhio eccezionale. Un gigantesco poker d'assi, con il volto del joker (sul modello dell'indimenticato Heath Ledger nel film "Il cavaliere oscuro") e l'invito ad andare "all-in", ovvero a mettere sul tavolo-rettagolo verde tutte le risorse a disposizione. Una situazione che però si è rivelata una profezia all'incontrario per i rossoneri: a calare il poker infatti è stata la squadra di Allegri che nel secondo tempo ha segnato le 4 reti decisive per la vittoria del 4° trofeo consecutivo. Al contrario la coreografia della curva della Vecchia Signora, coccarda della Coppa Italia sui classici colori bianconeri, e motto "ad maiora semper" ha portato fortuna a Buffon e compagni.

Gli sfottò dei tifosi della Juventus al Milan e a Bonucci

A fine gara allora ecco che i tifosi della squadra laureatasi campione si sono scatenati nei classici sfottò nei confronti degli avversari. Nel mirino anche i calciatori del Milan e in particolare Leonardo Bonucci. Oltre ai cori con il proverbiale riferimento alla sua esultanza "sciacquati la bocca" (sfoderata in occasione del gol alla sua ex squadra nel confronto di Serie A), tanti i gesti con riferimento al 4-0 simili al famoso "4-0, zitti e a casa" di Totti proprio in un celebre Roma-Juventus. E' diventato virale sul web il video di un giovanissimo tifoso bianconero che prima si è "sciacquato la bocca" e poi ha mimato il poker di reti.