Nonostante il suo utilizzo sia stato ormai assimilato da tutti gli addetti e dagli stessi tifosi, il Video Assistant Referee continua a far discutere. Ad affrontare l'argomento, con la sua solita lingua tagliente, è arrivato anche Michel Platini. Intervistato da RMC Sport, l'ex numero uno dell'Uefa ha infatti pesantemente criticato la tecnologia video: "Il VAR è arrivato, è partito e ora resta com’è – ha esordito – Nella finale di Coppa del Mondo ci sono stati due errori sui primi due gol della Francia. Per i croati, ma anche per tutto il resto del mondo, quelli sono due errori. Per i francesi no, va tutto bene, non c’è niente di sbagliato".

"Il VAR risolve alcuni problemi, ma ne crea altri – ha proseguito Platini – Ma io sono contro tutta questa filosofia. il calcio è uno sport umano, giocato dagli uomini e deve essere arbitrato dagli uomini. Se fosse per me, ne metterei di più di arbitri, ma Blatter ha fatto in modo che la questione arbitri non venisse toccata. Ed è un peccato. Pensate che gli arbitri siano d’accordo con il VAR? Fidatevi, gli arbitri seguono il capo, chi ha il potere. Stanno sempre dalla parte di chi comanda".

Michel snobba Cristiano Ronaldo

L'ultima riflessione di Michel Platini, sulla tecnologia video che ha rivoluzionato il mondo del calcio, è di tipo economico: "Il VAR è fatto per i paesi ricchi, quelli che si possono permettere trenta telecamere in campo. E sono sei o sette paesi in tutto il mondo. Non voglio fare populismo, ma i soldi che vengono spesi per il VAR sarebbero spesi molto meglio per far sì che i bambini possano giocare a calcio".

Infine, una chiusura sul prossimo Pallone d'Oro: "Non è mai stato facile come quest'anno – ha concluso l'ex presidente Uefa – C'è un solo giocatore che ha vinto una coppa europea e la Coppa del Mondo, ed è Varane. Oltretutto, si tratta di un eccellente giocatore e voterei per lui. I risultati sono l'unico parametro obiettivo, il resto è soggettivo. Si possono avere delle opinioni su Griezmann, Mbappé, Giroud, Lloris, Modric, ma il solo che quest'anno ha vinto tutto è Raphael Varane".