In casa Pisa è tornato il sereno dopo il cambio di proprietà che ha garantito ai nerazzurri anche una notevole iniezione di fiducia. Quella fiducia che, insieme ai colpi di calciomercato invernali messi a segno sotto la Torre pendente, potrebbero rivelarsi un fattore per Gennaro Gattuso. Il tecnico alla vigilia del match contro il Novara ha voluto personalmente ringraziare la sua società per il grande lavoro effettuato ai microfoni di Sky Sport: “Devo ringraziare la proprietà per i numerosi rinforzi, adesso dobbiamo fare punti perché arriveranno anche quelli di penalizzazione. La serenità, finalmente, è tornata. Adesso sta a me farmi cambiare quest’etichetta di allenatore sopra la righe, voglio far cambiare idea a tanti perché anche a me piace fare bel calcio”.

E tra gli ultimi arrivati c’è anche un giovane talento come Rey Manaj. Il classe 1997 di proprietà dell’Inter è approdato in prestito al Pisa, dopo una prima parte di stagione in Serie A con la maglia del Pescara. Un ragazzo che ha doti tecniche importanti, ma anche un temperamento notevole. Nonostante la giovane età la punta si è già resa protagonista di due “scontri” prima con il commissario tecnico della Nazionale albanese De Biasi, e poi con l’allenatore degli abruzzesi Massimo Oddo.

Il rendimento stagionale di Manaj (foto Transfertmarkt)
in foto: Il rendimento stagionale di Manaj (foto Transfertmarkt)

Promette scintille dunque la coesistenza con un altro addetto ai lavori dal carattere forte come Gennaro Gattuso. Quest’ultimo a tal proposito ha dichiarato: “Manaj? Può diventare un grande calciatore, ancora non l’ho ancora aggredito: sto dialogando molto con lui. Sa giocare al calcio, ha troppa personalità e ogni tanto bisogna farlo volare basso”.