Leo Messi potrebbe essere libero di lasciare il Barcellona a zero. Quando? Nel 2020. E' questa la clamorosa indiscrezione che arriva dalla Catalogna e che riguarda il futuro del numero 10 dei blaugrana. Svelata infatti l'esistenza di una presunta clausola contrattuale che permetterebbe a Messi di partire dal Barça gratis, nel caso di trasferimento in una società non di "elité", dunque non una diretta concorrente che potrebbe incrociare il cammino della sua attuale squadra nella Liga o in Champions.

Leo Messi può lasciare il Barcellona a zero, la clamorosa indiscrezione di calciomercato dalla Spagna

L'indiscrezione clamorosa arriva dal quotidiano catalano Mundo Deportivo. Leo Messi può lasciare il Barcellona a costo zero nel 2020, in virtù di una clausola inserita nel suo contratto. Dunque il fenomeno argentino può cambiare maglia senza che il club acquirente debba pagare l'eccezionale clausola rescissoria di 700 milioni di euro, prevista nel caso in cui lo stesso Messi lasciasse il Barça in anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto prevista per il 2021. L'unica condizione per concretizzare la possibilità di un trasferimento a zero è che Messi diventi un calciatore di una squadra "non d'elité": in questo modo sono tagliate fuori tutte le altre big del calcio mondiale (come il Psg) che sognano la Pulce.

In quali squadre potrebbe giocare in futuro Leo Messi

In quali squadre potrebbe trasferirsi Leo Messi a zero nel 2020. Al momento sono due le società non "d'elité" che in virtù di questa presunta clausola potrebbero strappare a zero l'argentino al Barcellona. La prima è quella di David Beckham, l'Inter Miami: l'ex Spice Boy ha ammesso a più riprese di voler fare il possibile per portare la Pulce alla sua corte, per una mossa che regalerebbe alla formazione americana un debutto eccezionale nella Major League Soccer nel 2020. La seconda, e anche in questo caso non è un mistero, è il Newell's Old Boys, ovvero il club in cui la Pulce ha militato quando era poco più di un ragazzino e che sogna il suggestivo ritorno del campionissimo dove tutto è iniziato

Il piano del Barcellona per non perdere Messi, rinnovo del contratto sul tavolo

Tra il dire e il fare però c'è di mezzo il Barcellona e soprattutto il presidente Bartomeu che non vuole assolutamente perdere il suo giocatore più rappresentativo. La volontà dei blaugrana è quella di far chiudere la carriera in blaugrana al numero 10, evitando che si replichi così una situazione simile a quella Cristiano Ronaldo-Real (con la Juventus che ha strappato CR7 al Real pagando una clausola di 100 milioni). Ecco allora sul tavolo l'idea di un nuovo rinnovo fino al 2022 con opzione per la stagione successiva, praticamente un contratto a vita. Attenzione anche alle cifre dello stesso: potrebbe esserci anche un leggero ritocco dell'ingaggio che al momento è già eccezionale con 43 milioni all'anno.