183 CONDIVISIONI
19 Dicembre 2017
11:59

Perché cedere Dybala è un affare e chi può comprare la Juve

Il momento negativo che sta vivendo l’argentino, potrebbe anche ridare fiato alle voci relative ad un suo addio. In passato il club piemontese ha già dimostrato di sapere spendere al meglio i soldi delle cessioni eccellenti.
A cura di Alberto Pucci
183 CONDIVISIONI

Nonostante le dichiarazioni di facciata di tutti i protagonisti, Paulo Dybala continua ad essere un caso irrisolto all'interno dello spogliatoio della Juventus. Davanti al momento negativo dell'argentino, il popolo bianconero ha cominciato a porsi alcune domande. Una su tutte: ma Paulo Dybala è davvero così indispensabile per Massimiliano Allegri?

Il dubbio dei tifosi (e della dirigenza)

Quella dei tifosi della vecchia signora è una domanda lecita, anche perché il passato del club piemontese ha dimostrato come dalle partenze eccellenti (tra queste quelle di Zidane, Tevez, Pogba e Bonucci) la Juventus sia sempre riuscita a monetizzare, rinforzare la squadra e continuare a vincere. In attesa che la "Joya" ritrovi la serenità interiore e i colpi che avevano caratterizzato il suo inizio di stagione, c'è dunque chi ripensa con rabbia all'offerta della scorsa estate del Barcellona.

160 milioni di motivi per cedere la Joya

Dopo aver ceduto Neymar al Paris Saint-Germain, il club catalano si era fatto avanti per Dybala offrendo (almeno così hanno riferito i media spagnoli) la bellezza di 160 milioni di euro. Agnelli, Marotta e Paratici risposero in coro "no, grazie", senza ovviamente immaginare il momento buio del ragazzo e la conseguente (e alquanto clamorosa) scelta di Allegri di spedirlo in panchina. Alla luce di quello che sta accadendo (la squadra continua a dominare, anche senza il talento di Laguna Larga), è dunque facile ipotizzare che più di un pensiero di cessione sia affiorato nella testa di chi comanda il club di corso Galileo Ferraris.

Donnarumma e David Luiz

Incassare oggi una cifra come quella proposta dal Barcellona, vorrebbe dire andare sul mercato con la forza per poter acquistare almeno due o tre grandi fuoriclasse. I nomi sono quelli che tutti conoscono e sognano. Con Buffon atteso dal ritiro, l'obiettivo Donnarumma potrebbe tornare d'attualità. In difesa potrebbe esserci la possibilità di arrivare ad un big come David Luiz , mentre a centrocampo la Juventus avrebbe capacità economiche per portare a Torino giocatori come Emre Can e Andrés Iniesta: entrambi svincolati, ma molto costosi dal punto di vista dell'ingaggio.

Le stelle per l'attacco

Svuotando l'armadietto di uno degli attaccanti in rosa, va da sé che il club dovrebbe acquistare un attaccante. Ed è proprio in quel reparto dove la Juventus potrebbe spendere al meglio il tesoretto derivante dalla cessione di Dybala. Top player come Lewandovski, Isco, Cavani e Aubameyang, garantirebbero continuità di gol e di risultati e un maggior spessore della squadra in ambito europeo: tutto sommato, tanti buoni motivi per cominciare a pensare alla cessione di Dybala.

183 CONDIVISIONI
Juve flop ma anche l'arbitro Ghersini finisce sotto accusa: manca un rigore su Dybala
Juve flop ma anche l'arbitro Ghersini finisce sotto accusa: manca un rigore su Dybala
Un positivo nello staff dell'Argentina, la Juve rischia di perdere Dybala anche per la Champions
Un positivo nello staff dell'Argentina, la Juve rischia di perdere Dybala anche per la Champions
Gesto inaspettato in hotel dopo Juve-Milan: Dybala si comporta da capitano
Gesto inaspettato in hotel dopo Juve-Milan: Dybala si comporta da capitano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni