In Brasile-Paraguay sfida valida per i quarti di finale della Copa America 2019 Allan è sceso in campo con una vistosa fasciatura sulla testa. Un turbante blu, dello stesso colore di pantaloncini e calzettoni per il centrocampista del Napoli, schierato dal ct Tite titolare davanti alla difesa. Cosa è successo al numero 15 del Brasile? E perché è stata necessaria la fasciatura? Colpa di un curioso incidente occorso ad Allan pochi minuti prima dell'ingresso in campo.

Allan in campo in Brasile-Paraguay con una vistosa fasciatura blu sulla testa

Il Brasile si è imposto ai calci di rigore contro il Paraguay strappando così il pass per le semifinali della Copa America 2019. Una partita ostica in cui la Seleçao ha potuto contare sul generoso contributo di Allan che è stato schierato dal 1′ dal commissario tecnico Tite, in coppia con Arthur davanti alla difesa. Il calciatore del Napoli si è presentato sul terreno di gioco con un curioso look: vistosa fasciatura alla testa per Allan, di colore blu a fare pendant con pantaloncini e calzettoni.

Perché Allan ha giocato con una fasciatura blu in testa in Brasile-Paraguay, ecco cosa è successo

Perché Allan è sceso in campo in Brasile-Paraguay con una fascia di colore blu a coprirgli quasi interamente la testa? Secondo quanto riportato dalla stampa brasiliana e in particolare da Globoesporte.com, Allan sarebbe stato vittima di un curioso incidente poco prima del match. Il centrocampista del Napoli infatti avrebbe sbattuto la testa al momento dell'uscita dagli spogliatoi. Per rimediare alla ferita, i medici dello staff del Brasile sono stati costretti ad apporgli la vistosa fasciatura in modo da permettergli di giocare. Niente di grave dunque per il mastino del centrocampo della Seleçao che è rimasto in campo per circa 70′ prima di cedere il posto a Willian.