Paul Pogba rischia l'operazione. Il centrocampista francese del Manchester United è fermo per un infortunio muscolare (ne aveva sofferto anche a novembre del 2016) che s'è rivelato più grave del previsto al punto che non esistono ancora certezze sui tempi di recupero e sulla terapia da seguire per assicurare la migliore guarigione del calciatore. Secondo il quotidiano transalpino ‘L'Equipe', le condizioni dell'ex juventino sarebbero tali da non escludere l'intervento chirurgico. Anzi, a sostegno di questa tesi, il giornale fa riferimento alle riflessioni del chirurgo finlandese Sakari Orava che di recente s'è occupato del caso Dembélé, il calciatore del Barcellona costretto all'intervento per la ricostruzione del tendine del bicipite femorale alla gamba destra. L'operazione è perfettamente riuscita ma il talento ex Borussia Dortmund non sarà disponibile per i prossimi 4 mesi.

Una situazione molto simile alle condizioni di Pogba che, in occasione della gara di Champions League contro il Basilea, ha riportato una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Diciannove minuti, tanto durò la sua partita prima di alzare la mano e chiedere la sostituzione. Quella ferita secondo lo specialista "può essere curata senza intervento chirurgico" ma al tempo stesso è un'opzione valida, la soluzione migliore. Il francese finirà sotto i ferri? Orava chiarisce che "una decisione verrà presa la prossima settimana".

Pogba aveva abbandonato l'Old Trafford in stampelle, immagine che nulla aveva lasciato presagire di buono nonostante l'ottimismo mostrato nella foto pubblicata su Instagram accanto alla mamma e ai fratelli ("quando sai che tutto andrà bene", aveva scritto a corredo dello scatto). Gli accertamenti effettuati presso l'Aon Training Complex suggerirono dalle quattro alle sei settimane di stop ma la stima potrebbe essere diversa… Intanto Pogba ha saltato Everton e Southampton in campionato (mancherà anche il 30 settembre contro il Crystal Palace) e non farà parte della squadra che il 27 settembre affronterà il Cska Mosca in Champions.

Quando tornerà Pogba? Non lo so proprio – ha ammesso José Mourinho in conferenza stampa -. Ci sono altri giocatori in rosa che hanno una grande opportunità di giocare e mi fido di loro. Quindi non piango e non conto i giorni che mancano al suo rientro.