Quella contro l'Ascoli è stata una partita dai due volti per Stefano Moreo. L'attaccante del Palermo che ha trovato la via del gol, contribuendo al successo rosanero, ha rimediato anche un brutto taglio alla palpebra. Il centravanti classe 1993 che è riuscito comunque a terminare il match è stato sottoposto nelle scorse ore ad un intervento di chirurgia plastica alla palpebra sinistra per curare la ferita rimediata nel match in casa dei bianconeri

Palermo, cosa è successo a Stefano Moreo. Brutta ferita alla palpebra contro l'Ascoli

Stefano Moreo è stato uno dei protagonisti della vittoria del Palermo sul campo dell'Ascoli nell'ultimo match di Serie B. Il centravanti ha segnato il gol del momentaneo 1-0, e con una prestazione generosa ha contribuito alla vittoria dei rosanero che tiene vivo il sogno della promozione diretta in A. Nel match contro i bianconeri, il gigante della formazione siciliana ha rimediato un brutto taglio alla palpebra sinistra. Un infortunio delicato che non ha impedito al bomber di concludere il match. Nel post-partita però lo staff medico ha evidenziato la necessità di un intervento chirurgico per curare la ferita.

Moreo, intervento chirurgico alla palpebra sinistra

Il Palermo attraverso una nota ufficiale ha fatto il punto sulle condizioni di Stefano Moreo costretto nella giornata di oggi a sottoporsi ad un intervento chirurgico: "L’attaccante Stefano Moreo, accompagnato dal Responsabile Sanitario del Palermo Cristian Francavilla, è stato sottoposto oggi a trattamento di chirurgia plastica alla palpebra sinistra, eseguito dal Dott. Alessandro Masellis presso la clinica Progresso Medico, a seguito di una ferita lacero-contusa rimediata nella gara contro l’Ascoli".

Moreo salterà Palermo-Cittadella, fondamentale per la promozione diretta in Serie A

Necessario un breve periodo di riposo per il bomber che non sarà comunque disponibile sabato per la partita decisiva contro il Cittadella al "Barbera" perché era diffidato ed e' stato ammonito nel corso della partita di ieri. Su Instagram Moreo ha celebrato il successo di Ascoli con un post in cui evidenzia il dispiacere per l'assenza nel match che potrebbe essere decisivo per la promozione diretta in Serie A: "Mi dispiace mancare nella partita più importante ma credo nei miei compagni di squadra. Abbiamo ancora 90′ per raggiungere il nostro obiettivo. Forza ragazzi"