Nel secondo tempo dell’incontro, valido per la terza giornata della fase a gironi dell’Europa League, tra Everton e Lione c’è stata una rissa feroce che ha coinvolto quasi tutti i ventidue giocatori in campo, molti elementi delle panchine, staff tecnici inclusi, e pure una serie di tifosi, ‘favoriti’ dal fatto che la rissa si è scatenata praticamente a un passo dalla curva dei ‘Toffies’.

L’Everton bandisce il tifoso violento.

Il club di Liverpool oggi ha fatto sapere di aver già individuato il tifoso coinvolto nella rissa scoppiata a bordo campo tra i giocatori dei ‘Toffies’ e del Lione, nata dopo la spinta di Ashley Williams al portiere Lopes. In quei frangenti questo tifoso, con un bambino in braccio, ha colpito due volte con un pugno il portiere portoghese. L’Everton ha fatto sapere anche di aver bandito a vita l’uomo dal ‘Goodison Park’, e lo ha contestualmente denunciato alla polizia locale che ha aperto un’indagine sull’accaduto. La Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti dell’Everton, del caso se ne occuperà la Disciplinare il prossimo 16 novembre.

La rissa di Everton-Lione.

Al 63’ del match tra Everton e Lione, sul punteggio di 1-0 per i francesi, gli animi si accendono. Ashley Williams, uno dei giocatori più contestati dai tifosi ‘Toffies’ litiga con Traoré. I due non se le mandano a dire e l’accesa discussione porta a un contatto diretto tra i due calciatori, che discutendo superano la linea di fondo, e si avvicinano pericolosamente vicino ai tifosi.

Proprio il difensore gallese aveva dato il là alla rissa con una spallata al portiere Lopes, che naturalmente interviene nella discussione e ha la peggio perché un tifoso, con un bambino tra le braccia, riesce a colpire con un paio di colpi il portiere portoghese. Naturalmente la situazione degenera rapidamente e la rissa coinvolge anche i membri delle panchine, sempre sotto gli occhi di quei tifosi che assistono a una scena che da tempo non si vedeva in un rettangolo verde. L’arbitro riesce a governare la rissa, ma salomonicamente non espelle nessuno. Ammoniti Williams e Traoré, che poi segneranno entrambi.

Quali saranno i provvedimenti.

Ashley Williams e Bertrand Traoré che hanno creato questa rissa da Far West sono stati, entrambi, ammoniti dall’arbitro, che ha deciso di punirli con la sanzione più leggera: il cartellino giallo. Quindi per entrambi non dovrebbero esserci ulteriori problemi. La prova televisiva potrebbe invece danneggiare magari qualche altro calciatore violento.

Ma chi rischia di più è l’Everton, che avrà con ogni probabilità una multa. Ma non è da escludersi anche una sanzione per il campo. Quel papà con il figlio in braccio che ha colpito il portiere Lopes invece rischia di non andare allo stadio per qualche anno. D’altronde in Inghilterra le regole sono severe e già il mondo social ha condannato quel genitore che, nonostante avesse il figlioletto tra le braccia, ha perso il controllo e ha colpito il portiere del Lione. Il club francese alla fine è riuscito a vincere la partita per 2 a 1.