Le ultime notizie di calciomercato sul futuro di Nicolò Barella arrivano dall'Inghilterra e sono rilanciate dall'emittente Sky Sports. Né Inter, né Napoli: il 21enne centrocampista del Cagliari non resterà in Italia ma andrà al Chelsea nonostante le offerte allettanti messe sul piatto dei sardi prima dal club campano (con Ancelotti sponsor del mediano) e dai nerazzurri (con Marotta regista dell'operazione)

  • fino a 32 milioni più il cartellino di Ounas (i partenopei, che in precedenza avevano messo in cantiere Rog, Ounas e 20 milioni)
  • conguaglio economico più il prestito oneroso con diritto di riscatto del giovane Alessandro Bastoni e il cartellino di uno tra Eder e Gabigol (la proposta interista), oltre a un ingaggio da 12.5 milioni di euro per i prossimi 5 anni per il calciatore.

Nessuna delle due proposte, però, è riuscita a smuovere il massimo dirigente dei rossoblù, Giulini, che ha fissato in 45/50 milioni la somma cash per sedersi al tavolo e trattare una eventuale cessione. Da Londra, complice la partenza di Cesc Fabregas (finito al Monaco di Henry), Sarri aveva chiesto alla dirigenza una nuova pedina da incastonare nel proprio scacchiere tattico. E Barella, talento della Serie A e ‘colonna' anche della Nazionale, era il nome in cima alla lista delle preferenze. I termini economici? Quei 50 milioni circa che il Cagliari chiede. Un ulteriore indizio del buon esito della trattativa è l'operazione messa in cantiere dai rossoblù con il Boca Juniors per Nahitan Nandez: 21 milioni di euro è la somma intorno alla quale è stata raggiunta l'intesa, ma resta ancora distanza sulla modalità di pagamento.

  • Barella non è l'unico colpo del Chelsea a centrocampo dei Blues. A sbarcare a Londra in questa sessione invernale di mercato sarà un'altra vecchia conoscenza del calcio italiano: è sempre Sky Sports Inghilterra a confermare che i Blues hanno in pugno anche Leandro Paredes, ex Roma e dal 2017 tra le fila dello Zenit San Pietroburgo.