Neymar lascia il campo per infortunio (immagine tratta dall’account twitter del Barça)
in foto: Neymar lascia il campo per infortunio (immagine tratta dall’account twitter del Barça)

La brutta notizia per il Barcellona era arrivata alla vigilia dell'ultimo impegno di Champions League (girone E, lo stesso della Roma): durante la seduta di rifinitura in vista della partita col Leverkusen (conclusa 1-1) Neymar era stato costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Il club blaugrana, effettuati i controlli di rito, aveva comunicato inzialmente anche l'entità e il tipo di problema che aveva bloccato la stella carioca: problema agli adduttori della gamba sinistra, sensazione emersa già nel momento in cui l'ex Santos aveva lasciato il rettangolo verde a capo chino e con la mano poggiata sulla zona dolente. Ulteriori esami strumentali svolti hanno confermato l'infortunio: confermata la lesione al bicipite femorale della coscia sinistra, fastidio che aveva lasciato il calciatore zoppicante e costretto a sottoporsi a riposo assoluto in questa fase delicata della stagione.

Quanto tempo dovrà stare lontano dal campo e, soprattutto, quali sono i tempi di recupero? Dopo aver saltato i novanta minuti di Coppa dalla Spagna filtra la voce che Neymar non ce la farà a essere in campo per il Mondiale per Club, che quest'anno si giocherà in Giappone. Il Barcellona è atteso in campo – come da calendario – giovedì 17 dicembre (semifinale) ma è difficile che ‘o ney' possa essere disponibile per quella data, come suggerito dallo staff medico della società catalana. Obiettivo e speranza al tempo stesso è averlo nel novero dei convocati per domenica 20 dicembre, in caso di accesso in finale della squadra di Luis Enrique, candidata alla vittoria del Trofeo che nella scorsa edizione fu appannaggio del Real Madrid.