Un fulmine a ciel sereno che ha scosso il Brasile a pochi giorni dal fischio d'inizio della Coppa America. Neymar, stella più brillante della Seleçao, è finito nell'occhio del ciclone dopo il caso legato alle accuse di una ragazza di San Paolo che lo ha denunciato per stupro. Una situazione delicata, che ha spinto l'attaccante del Psg a difendersi pubblicamente attraverso un video in cui ha mostrato i messaggi scambiati con la sua accusatrice. Nel frattempo secondo i tabloid brasiliani, la donna avrebbe consegnato un dossier alla polizia con immagini e documenti che  comproverebbero la sua versione.

Neymar accusato di stupro, la ricostruzione del caso

A pochi giorni dal fischio d'inizio della Coppa America, esplode il caso Neymar in Brasile. Una ragazza di San Paolo ha denunciato per stupro l'attaccante del Paris Saint Germain e della Seleçao, facendo riferimento ad un episodio avvenuto a Parigi poche settimane fa. Stando al racconto della presunta vittima, il calciatore l'avrebbe prima contattata su Instagram e poi invitata sotto la Tour Eiffel a sue spese per incontrarla. Al momento del faccia a faccia in hotel la situazione sarebbe degenerata stando a quanto scritto nella denuncia: "Neymar è arrivato intorno alle 20 presso l'hotel, a quanto pare ubriaco […] ma ad un certo punto, Neymar è diventato aggressivo, e con la violenza, praticava un rapporto sessuale contro la volontà della vittima"

Neymar, la difesa su Instagram diventa un autogol

Per difendersi dalle accuse Neymar ha deciso nella giornata di ieri, di fare tutto da solo pubblicando un video (poi rimosso) sui social. Nello stesso l'attaccante ha rivelato di "essere vittima di una trappola" e come se non bastasse ha pubblicato una serie di messaggi, con tanto di immagini intime, che i due si sarebbero scambiati. Una situazione che rischia di costargli caro, visto che ora è finito sotto  indagine per violazione della privacy per aver mostrato proprio i contenuti della chat con la ragazza.

L'accusatrice di Neymar pronta a consegnare altri documenti alla polizia

Nel frattempo stando a quanto riportato dalla stampa brasiliana e in particolare da Uol Esporte, la situazione di Neymar rischia di complicarsi notevolmente. La donna che continua a sostenere di essere stata violentata dal calciatore lo scorso 15 maggio a Parigi avrebbe consegnato un dossier alla polizia di San Paolo, con immagini e documenti che comproverebbero la sua versione e che inizialmente non figuravano nella prima denuncia. Ulteriore benzina sul fuoco per il caso Neymar che rischia di turbare la marcia d'avvicinamento del Brasile alla Coppa America.