La delusione per non esser riuscito a scucire lo scudetto alla Juventus, quella per aver assistito al Mondiale di Russia da spettatore (di certo non per colpa sua), eppure il 2018 per Lorenzo Insigne sarà un anno da ricordare. Nell’ultimo anno solare infatti il talento di Frattamaggiore sembra aver fatto finalmente quel salto di qualità, soprattutto in termini di continuità, che, dando per assodate le qualità tecniche mai in discussione, ci si attendeva da lui fin dal suo rientro al Napoli dopo l’exploit nel Pescara di Zeman.

L’unico in ‘doppia-doppia’ in Serie A nel 2018

Continuità di prestazioni ma anche un’incidenza in zona gol che prima d’ora non aveva mai avuto. Non è un caso infatti che negli ultimi 12 mesi il classe ‘91 è stato l’unico calciatore in Serie A a piazzare quella che se stessimo parlando di basket anziché di calcio verrebbe definita come ‘doppia doppia’. L’attaccante napoletano, tra i primi sei mesi da esterno d’attacco nel tridente di Maurizio Sarri e negli ultimi sei mesi da punta al fianco di un centravanti su intuizione del nuovo allenatore Carlo Ancelotti, nel 2018 ha messo a segno 10 gol collezionando anche 12 assist andando in doppia cifra in quelle che, calcisticamente parlando, sono le statistiche più importanti per chi di mestiere fa l’attaccante. Nessun altro calciatore è riuscito a fare altrettanto nel principale torneo italiano nello stesso arco di tempo.

L’italiano più ‘prezioso’ al termine dell’anno

Prestazioni che fanno contento lui che si conferma come elemento imprescindibile per la squadra della sua città, il suo allenatore Carlo Ancelotti e il ct della Nazionale Roberto Mancini che si ritrovano un calciatore di qualità nel pieno della propria maturazione calcistica su cui contare nel prossimo futuro, ma anche il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis che si ritrova in rosa un vero è proprio “tesoretto” qualora dovesse vendere il calciatore. Infatti, secondo le stime fatte recentemente dal CIES, l’Osservatorio europeo sul calcio, il cartellino di Lorenzo Insigne avrebbe un valore che si aggira intorno ai 105 milioni di euro, essendo quindi il calciatore italiano più “prezioso”, il primo ad essere valutato in tripla cifra, il terzo, dietro gli juventini Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, dell’intera Serie A.

Le statistiche di Lorenzo Insigne (fonte whoscored.com)
in foto: Le statistiche di Lorenzo Insigne (fonte whoscored.com)