Dopo aver fatto sognare tutti i tifosi al recente mondiale in Francia e aver contribuito a portare il calcio femminile in prima pagina, Milena Bertolini è pronta a guidare la Nazionale per altri due anni. Il commissario tecnico azzurro, ha infatti rinnovato il suo contratto (appena scaduto) con la Federazione e sarà in panchina fino all'Europeo 2021 che verrà disputato in Inghilterra. In attesa del comunicato ufficiale della FIGC, il tecnico sta intanto lavorando proprio su quelli che saranno i primi due impegni per le qualificazione europee.

Il programma della Nazionale femminile

Senza il difensore del Sassuolo Martina Lenzini e senza Barbara Bonansea, che ha subito un infortunio nell'ultima gara che la Juventus ha giocato con il PSG nella Women's Cup, le giocatrici azzurre saranno infatti in campo il prossimo 29 agosto a Tel Aviv con Israele e il 3 settembre a Tbilisi con la Georgia. Il tutto prima della sfida con la Bosnia Erzegovina: fissata per l'8 ottobre a Palermo. Il programma delle ragazze e del ct, arrivati nelle scorse ore nel centro sportivo federale di Coverciano, prevede sessioni di allenamento fino a domenica 25 agosto, quando nel tardo pomeriggio il gruppo azzurro si trasferirà a Roma per poi partire, il giorno successivo, per Tel Aviv.

Milena Bertolini candidata al "The Best 2019" della Fifa

Il prossimo 23 settembre, Milena Bertolini sarà però chiamata anche ad un altro impegno. La selezionatrice della Nazionale femminile, è infatti tra i candidati al premio The Best Fifa 2019 nella categoria dei "migliori allenatori" del calcio femminile. Insieme a lei altre colleghe come Jill Ellis, vincitrice della rassegna iridata con gli Usa, Sarina Wiegman ct olandese, Phil Neville e Peter Gerhardsson selezionatori di Inghilterra e Svezia. Facile dunque pensare che il nostro commissario tecnico sarà presente al Teatro alla Scala di Milano: la suggestiva location, scelta dalla Fifa per la cerimonia di quest'anno.