video suggerito
video suggerito

Napoli, Mertens tace sul rinnovo: “Non posso dire nulla”

A margine della vittoria di San Siro contro l’Inter, l’attaccante belga non ha voluto dire nulla in merito al suo futuro. Il presidente De Laurentiis aspetta fiducioso, anche se le possibilità che il belga lasci Napoli salgono di ora in ora.
A cura di Alberto Pucci
10 CONDIVISIONI
Immagine

La guerra fredda tra la società partenopea e Dries Mertens continua. Nonostante l'ottimo campionato della squadra di Sarri e il recente rinnovo di un altro dei campioni di Maurizio Sarri (Lorenzo Insigne), il piccolo attaccante belga non ha ancora preso una decisione sul suo futuro. Il presidente De Laurentiis ha già proposto al suo giocatore una nuova offerta (4 milioni di euro all'anno fino al 2021), ma il diretto interessato pare voler attendere eventuali rilanci di altre società. Intervistato dal portale olandese "Elfvoetbal", Mertens non ha voluto rivelare ciò che farà nella prossima stagione: "Il mio futuro? Ovviamente ci penso, ma al momento non posso dire nulla. Vedremo quello che succederà". Risolti, a quanto pare, i problemi con la moglie Kat, ora l'ex Psv Eindhoven vorrebbe certezze sul futuro progetto tecnico del Napoli. Le stesse che chiederà Maurizio Sarri: indispettito dalle voci relative al futuro del suo "falso nueve".

I problemi con De Laurentiis

Oltre a voler capire come si muoverà la società nel futuro immediato, l'entourage del nazionale belga ha fatto inoltre sapere di non volere la clausola rescissoria o, al massimo, di accettarne una intorno ai 25 milioni di euro. Su quest'ultimo punto, però, De Laurentiis non ci vuole sentire e avrebbe addirittura pensato di inserire una clausola da più di 30 milioni. Lo stallo tra giocatore e club partenopeo, alimenta dunque i sogni del Manchester United di José Mourinho e dell'Inter del gruppo Suning. Per il rinnovo di contratto c'è ancora tempo, dunque. Intanto Mertens si vuol concentrare solo sulla corsa al secondo posto: "Sono fiducioso per il finale di campionato – ha continuato – Siamo alla fine della stagione, le squadre sono stanche e può capitare che si lascino punti per strada. Questo non vale solo per noi, ma anche per la Roma".

10 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views