Sarà un'estate di super lavoro per il Napoli: atteso per il nono anno consecutivo in Trentino (dal 6 al 26 luglio a Dimaro Folgarida), prima di lasciare l'Italia per un doppio impegno negli Stati Uniti. La grande sorpresa annunciata dal presidente De Laurentiis, poco prima della cena per i 60 anni di Ancelotti a Capri, è proprio la doppia sfida amichevole con il Barcellona di Leo Messi, confermata nelle scorse ore dal catalano "Sport".

Il quotidiano spagnolo ha infatti svelato in anteprima i piani estivi dei due club, che dovrebbero incontrarsi il prossimo 7 e 11 agosto in una suggestiva doppia partita con andata e ritorno. Il primo match dovrebbe giocarsi a Miami, mentre il secondo nel Michigan: entrambi in stadi con capienza da almeno 70mila spettatori. Un duplice impegno reso possibile dal fatto che il Barcellona non giocherà la Supercoppa di Spagna in estate.

Un doppio "crash test" per la Champions

I precedenti estivi tra le due formazioni sono soltanto due. Il primo fu giocato nell'estate della stagione 2011-2012, in occasione del Trofeo Gamper: una partita che i catalani vinsero con un netto 5-0 contro Edinson Cavani e compagni. Tre anni dopo, nell'estate del 2014, fu invece un gol di Blerim Dzemaili a regalare alla squadra allora allenata da Rafa Benitez una presigiosa vittoria nell'amichevole giocata a Ginevra.

Il doppio confronto con i campioni di Spagna, servirà a Carlo Ancelotti per testare vecchi e nuovi giocatori, e soprattutto per preparare i suoi ragazzi all'esperienza europea della Champions League: torneo che il Napoli comincerà il prossimo 17 settembre, con la prima partita del girone. Per conoscere le avversarie degli azzurri, bisognerà però attendere il 29 agosto quando dall'urna di Montecarlo verranno fuori i nomi delle squadre inserite nel gruppo partenopeo.