Nel Napoli che è sceso in campo al Meazza contro l'Inter nella semifinale d'andata di Coppa Italia, non c'è stato spazio per Lorenzo Insigne e Kalidou Koulibaly. Entrambi i calciatori hanno seguito la squadra nella trasferta in terra lombarda ma sono rimasti in panchina. Il motivo? La scelta di Gattuso è stata legata non a motivi tecnici ma alle condizioni dell'attaccante e del difensore, che hanno dovuto fare i conti con dei problemi fisici.

Napoli, infortuni per Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne

Gennaro Gattuso non ha concesso spazio a Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne nella semifinale d'andata di Coppa Italia in casa dell'Inter. Sia il difensore senegalese che il capitano azzurro, sono rimasti in panchina al seguito della squadra. A spiegare i motivi di questa scelta ci ha pensato l'allenatore ai microfoni di Rai Sport, nel post-partita: "Insigne ha un po' il ginocchio gonfio, non era a disposizione anche se è venuto in panchina. Anche Koulibaly non si sentiva al 100%. Speriamo di recuperarli perché sono due giocatori importanti".

Quando torneranno in campo Koulibaly e Insigne

Niente di grave dunque per Lorenzo Insigne, che però è stato lasciato a riposo per evitare di complicare la situazione. Al momento non è chiaro se la botta al ginocchio sia legata all'ultima partita contro il Lecce, oppure in allenamento. Quello che è certo è che il capitano potrebbe essere recuperato per la partita di Cagliari. Le sue condizioni saranno valutare nei prossimi giorni, anche se al momento non filtra pessimismo. Diverso il caso di Koulibaly, che al ritorno in campo dopo un lungo infortunio contro il Lecce, ha trovato non poche difficoltà. Evidente che KK non sia ancora al top. Anche per lui bisognerà capire se Gattuso deciderà o meno se lanciarlo nella sfida della Sardegna Arena.