Gennaro Gattuso non può che essere soddisfatto della prova del suo Napoli, capace di espugnare il campo della capolista della Serie A Inter nella semifinale d'andata di Coppa Italia. L'allenatore si augura di vedere questo atteggiamento anche nelle prossime sfide, mettendo da parte quelle prestazioni altalenanti che sono già costate diversi punti. L'allenatore ha parlato anche dell'esclusione di Insigne legata ad un problema fisico e delle condizioni di Koulibaly, ancora non al top

Gattuso dopo Inter-Napoli, il tecnico soddisfatto ma consapevole di non aver fatto nulla

Dopo Inter-Napoli 0-1, Gennaro Gattuso ai microfoni di Rai Sport si è detto soddisfatto della prova degli azzurri: "Dobbiamo andare avanti così. Quando giochi con una squadra forte bisogna rispettarla e mettere sempre qualcosa in più. Grandi complimenti ai miei ragazzi, ma voglio vedere sempre quest'atteggiamento, mancano 17 partite. Dobbiamo rispettare gli avversari e giocare coi concetti provati in settimana". Ottimismo per il risultato, ma consapevolezza di avere ancora tanto da lavorare: "Sorridere? Non c'è da sorridere, dobbiamo pedalare. Non abbiamo fatto ancora nulla".

In cosa deve migliorare il Napoli secondo Gattuso

Il merito del Napoli contro l'Inter è stato quello di aver chiuso tutti gli spazi. Gattuso evidenzia su cosa deve migliorare la sua squadra: "L'Inter è una squadra forte, che abbina fisicità a tecnica, in questo tipo di partite bisogna avere rispetto. Nel primo tempo abbiamo palleggiato bene. Potevamo affondare di più. Il secondo tempo all'inizio abbiamo sbagliato tanto. Dobbiamo migliorare sulla fase di non possesso perché secondo me perdiamo le partite per questo motivo qui. Gli alti e bassi? Contro il Lecce abbiamo subito gol con 8-9 giocatori dietro la linea della palla. Ma se sei lì e ti comporti come una sagoma, aspettando che il compagno ti risolva i problemi. Dobbiamo migliorare. Non possiamo pensare di fare la fase difensiva come la facciamo altrimenti non andiamo da nessuna parte".

Gattuso sulle condizioni di Insigne e Koulibaly

L'allenatore ha parlato anche delle sue scelte di formazione. Gattuso ha spiegato i motivi dell'esclusione di Insigne dai titolari contro l'Inter. Una scelta legata alle condizioni non ottimali del numero 24 della formazione partenopea: "Ha un po' il ginocchio gonfio, non era a disposizione anche se è venuto in panchina. Anche Koulibaly non si sentiva al 100%. Speriamo di recuperarli perché sono due giocatori importanti".