Ancora poche ore e il Napoli di Maurizio Sarri tornerà al San Paolo. La squadra azzurra lo farà però senza Kalidou Koulibaly. Contro l'Udinese di Massimo Oddo, il tecnico partenopeo dovrà infatti fare a meno del suo forte difensore: fermato dal giudice sportivo per un turno, dopo l'ammonizione rimediata nei minuti finali di San Siro per un fallo su Andrè Silva.

Un'assenza pesante per la formazione napoletana, che però potrà avere il suo giocatore in occasione della sfida decisiva del prossimo weekend: quella valida per lo scudetto, che si giocherà all'Allianz Stadium. Vista l'assenza del senegalese, sarà Vladimir Chiriches a prendere il suo posto e ad affiancare Albiol. In occasione del match con i friulani, ci sarà inoltre il rientro di Mario Rui: assente a San Siro per squalifica.

Le altre sanzioni del giudice

Oltre a Kalidou Koulibaly, ci sono altri sette giocatori del massimo campionato che il giudice ha fermato per un turno: Bani (Chievo Verona), Radu (Lazio), Barella e Cigarini (Cagliari), Caracciolo (Verona), Hallfredsson (Udinese) e Toloi (Atalanta). Particolarmente pesanti le squalifiche del difensore laziale (che salterà il match con la Fiorentina) e quelle dei due giocatori sardi: assenti per i novanta minuti di San Siro con l'Inter.

Cone spesso capita, il giudice sportivo ha anche punito alcuni club ritenuti oggettivamente colpevoli del comportamento dei loro tifosi. Dopo il big match con il Napoli, il Milan è stato multato di 10 mila euro per i cori razzisti partiti dalla curva rossonera prima dell'inizio della partita e al 32esimo del primo tempo. Tra le società multate anche Inter (6 mila euro), Roma (5 mila) e Spal (2.500).