107 CONDIVISIONI
12 Settembre 2018
16:50

Napoli, Hamsik: “Se vinciamo lo scudetto lascio la fascia di capitano a Insigne”

In occasione della presentazione della sua biografia Marekiaro, il capitano del Napoli ha rivelato: “Il capitano del futuro? Spero Insigne, è un napoletano ed è un simbolo del Napoli. Sarebbe bello. Bruscolotti per lo scudetto lasciò la fascia di capitano a Maradona. Se Insigne me lo assicurasse al 100% gliela darei”
A cura di Marco Beltrami
107 CONDIVISIONI

In passato ha promesso di rasarsi la cresta e di farsi un nuovo tatuaggio celebrativo in caso di scudetto del Napoli. Questa volta Marek Hamsik aumenta la posta in palio dimostrandosi pronto, in casa di vittoria del titolo sotto la gestione Ancelotti, a cedere la fascia di capitano al suo compagno Lorenzo Insigne. E' una delle tante rivelazioni della bandiera della squadra azzurra in occasione della presentazione della sua biografia dal titolo "Marekiaro" a Castelvolturno.

Napoli, la promessa di Marek Hamsik in caso di vittoria dello scudetto

Marek Hamsik crede nelle potenzialità del nuovo Napoli di Ancelotti. A tal proposito il centrocampista in occasione della presentazione del libro che racconta anche la sua storia calcistica è stato stuzzicato su quello che potrebbe accadere in caso di vittoria dello scudetto. Hamsik sarebbe pronto ad emulare Bruscolotti che all'epoca dell'ultimo titolo cedette la fascia di capitano a Maradona? Questa la promessa di Marekiaro: "È un bel gruppo, possiamo fare davvero tanto. Il capitano del futuro? Spero Insigne, è un napoletano ed è un simbolo del Napoli. – riporta il Corriere dello Sport – Sarebbe bello. Bruscolotti per lo scudetto lasciò la fascia di capitano a Maradona, ma noi non abbiamo Maradona purtroppo. Abbiamo giocatori forti, ma non Diego. Se Insigne me lo assicurasse al 100% gliela darei (ride, ndr)".

Hamsik e i momenti più belli della carriera al Napoli

E il  perno del centrocampo del Napoli ha affrontato numerosi temi, tra cui anche quello relativo ai momenti più entusiasmanti della carriera al Napoli: "I tre momenti più belli della mia carriera in azzurro? Sicuramente il mio arrivo a Napoli, quando non sapevo cosa mi aspettava e invece questa città mi ha saputo conquistare con l'affetto e il calore dei tifosi. Poi direi la prima vittoria della Coppa Italia festeggiata con l'abbraccio della città e infine forse il record di gol di Maradona battuto lo scorso anno". Una vita in azzurro per il calciatore slovacco che sarebbe fiero di chiudere la carriera a Napoli: "Può essere, non posso dirlo con certezza ma ne sarei sicuramente fiero.

Il Napoli di Ancelotti, il nuovo ruolo e il ricordo della Fiorentina

Quello che è certo è che non mancano gli stimoli ad Hamsik soprattutto dopo il cambio di ruolo disegnato per lui da Carlo Ancelotti: "Napoli mi ha sempre dato tanto amore, i tifosi mi vogliono bene. Non capita a tutti e sono orgoglioso di questo rapporto tra me e la città. L’allenatore? Ancelotti già con la prima telefonata mi voleva davanti la difesa. Ci sto lavorando e speriamo sempre di migliorare". E chissà che non sia la volta buona per celebrare un titolo sfumato in extremis nella scorsa annata. Dopo il ko con la Samp bisognerà rialzarsi contro quella Fiorentina sul cui campo nella scorsa annata si spensero le speranze azzurre di scudetto: "Sono rimasto senza parole, ti cade tutto addosso. Ma questo capita nella vita, bisogna dimenticare tutto il più velocemente possibile perché ti aspetta un’altra battaglia. Il sogno è sempre lo stesso, lo merita la città".

I cori contro Napoli, Hamsik indignato

E a proposito della città di Napoli e dei napoletani, è un Marek Hamsik indignato quello che parla degli insulti e i cori beceri che continuano purtroppo ad ascoltarsi negli stadi italiani. Una situazione che lo slovacco non capirà mai: "Non li capirò mai perché fanno male e sono inutili. Non viene presa di mira soltanto la città, ma anche qualche mio compagno"

107 CONDIVISIONI
Rebus rinnovo tra Insigne e il Napoli: il piano di De Laurentiis allontana il capitano azzurro
Rebus rinnovo tra Insigne e il Napoli: il piano di De Laurentiis allontana il capitano azzurro
Zaniolo, il ritorno in campo con la Roma è perfetto: gol e fascia di capitano
Zaniolo, il ritorno in campo con la Roma è perfetto: gol e fascia di capitano
Il riscatto di Insigne: dopo le lacrime di Napoli-Verona il pianto per la vittoria degli Europei
Il riscatto di Insigne: dopo le lacrime di Napoli-Verona il pianto per la vittoria degli Europei
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni