Gli agenti di Nicolas Pépé sono a Dimaro, nel ritiro del Napoli. È il colpo di scena nella giornata in cui ha inizio la campagna abbonamenti per il prossimo campionato. Carlo Ancelotti ha stretto loro la mano poi s'è recato in conferenza stampa e alle domande dei giornalisti sul mercato ha risposto in maniera chiara pur mantenendo lo stretto riserbo necessario quando le trattative entrano nella fase più delicata e ogni parola va calibrata. Quattro i concetti essenziali espressi dall'allenatore, a cominciare dall'arrivo (o meno) di James Rodriguez in maglia azzurra.

In Val di Sole era atteso Jorge Mendes, l'agente del colombiano, ma non s'è visto… magari sarà la prossima bomba che scoppierà a sorpresa.

Le trattative sono tutte aperte – ha ammesso Ancelotti -. C'è la volontà del Real Madrid di cederlo e la volontà del Napoli di prenderlo. Non c'è ottimismo né pessimismo. E' tra i giocatori che ci interessano, vediamo che succede.

Riflettori puntati sull'attacco: Nicolas Pépé, Mauro Icardi e Milik i nomi più caldi con il polacco che addirittura viene dato tra i possibili sacrificati qualora dovesse arrivare l'argentino. Su questo Ancelotti è irremovibile.

Milik via qualora arrivasse Icardi? No, nessun giocatore del Napoli al momento è sul mercato. Nessuno. Quanto al tipo calciatore che cerchiamo per l'attacco ci interessa un profilo che possa giocare bene tra le linee, senza dimenticare che anche Milik viene utilizzato da prima punta ma è bravo anche coi piedi, nella sponda e nella costruzione del gioco.

L'arrivo di Elmas ha soddisfatto il tecnico che apprezza del calciatore – nonostante la giovane età, 19 anni – la capacità d'interpretare più ruoli a centrocampo. Un reparto che il tecnico ritiene al completo.

Elmas ha giocato già in tutte le posizioni. A sinistra a quattro, davanti alla difesa, trequartista. E' un centrocampista moderno come possono essere anche Fabian e Zielinski. Ossia calciatori che possono giocare in tutte le posizioni. Noi abbiamo anche Callejon, che per me può occupare tutte le posizioni, e Allan. Credo che siamo al completo.

Cosa si aspetta dal mercato e il suo Napoli sarà al livello della Juventus? Ancelotti non si sbottona e rimanda tutto a tra un mese, a fine agosto, quando sarà chiaro il bilancio della sessione di trattative in entrata e in uscita.

Abbiamo fatto finora un mercato a livello del Napoli. Stiamo lavorando per cercare di migliorare la squadra vista l'anno scorso – ha concluso il tecnico -. Per ora le cose sono andate bene, ma dovremo aspettare la fine del mercato per fare una valutazione precisa.