Al termine della partita vinta contro la Sampdoria, il tecnico partenopeo ha analizzato la partita e commentato il momento di Marek Hamsik: vicino a chiudere la carriera napoletana e volare nella Chinese Super League a fronte di un ingaggio particorlamente allettante offerto dal Dalian Yifang: circa 9 milioni di euro a stagione. La squadra cinese, che aveva già cercato inutilmente sia Ciro Immobile che Belotti (offrendo per entrambi circa 60 milioni), ha così virato sul centrocampista del Napoli proponendo un contratto triennale allo slovacco e 15 milioni di euro al club di De Laurentiis. Fermato nel tunnel del San Paolo lo slovacco ha sorriso: "La sera del saluto? che saluto…"

"Non nascondiamo nulla – ha esordito Ancelotti, di fronte alle telecamere di Sky – C'è una trattativa in corso e se Marek ci chiederà di voler partire per fare una nuova esperienza cercheremo di accontentarlo. Dobbiamo valutare insieme al giocatoreIl Napoli ha tantissimo rispetto per Marek. C'è questa trattativa in corso e da parte mia e dalla società c'è la disponibilità ad accontentarlo. Credo che ci sia la sua volontà, d'altronde si è aperta una trattativa – ha aggiunto Ancelotti – Se andrà via Marek? Nonostante quello che si è detto, lui in quella posizione ha fatto molto bene, ma lì abbiamo provato Fabian e c'è anche Diawara. In quella posizione siamo ben coperti, tant'è che abbiamo rinunciato anche a Rog".

L'abbraccio a Insigne

Archiviato il discorso Marek Hamsik, Ancelotti ha poi parlato della vittoria dei suoi ragazzi dopo la sconfitta di San Siro in Coppa Italia con il Milan: "Mi aspettavo questa reazione. L'anormalità sta nella partita di martedì, perché anche prima con la Lazio avevamo giocato bene – ha concluso il mister – Nelle due partite con il Milan è mancata profondità e non siamo riusciti a ribaltare il gioco. I gol arrivano quando riesci a sorprendere l'avversari, è difficile segnare a difesa piazzata. Il cambio di fronte veloce è una componente importante, contro il Milan non l'abbiamo fatto bene. L'abbraccio con Insigne dopo il suo gol? Gli dico sempre che in quella partita segna, stavolta ci ho azzeccato".