Quali sono stati gli episodi da moviola di Napoli-Fiorentina? Le situazioni sotto la lente d'ingrandimento sono soprattutto due, entrambe nel primo tempo. La prima è quella relativa ad un fallo di mano in area azzurra di Allan che l'arbitro, dopo ricorso all'on-field review del Var, ha deciso di non sanzionare con il calcio di rigore. La seconda è relativa al gol annullato a Cutrone per posizione irregolare.

Moviola Napoli-Fiorentina, fallo di mano in area di Allan e controllo Var

Poco dopo il quarto d'ora del primo tempo sugli sviluppi di un'azione offensiva viola, i calciatori della Fiorentina si lamentano per un tocco di mano di Allan. L'arbitro fa proseguire ma poi, richiamato dalla sala Var ferma il gioco: nel corso di un contrasto aereo il brasiliano salta con il braccio destro alto e tocca la sfera con la mano dopo un colpo di testa ravvicinato di Luperto. L'arbitro Pasqua su segnalazione dei colleghi al Var decide di ricorrere al monitor a bordo campo per rivedere l'azione. Il tocco di mano del brasiliano è evidente, ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il calcio di rigore, considerando probabilmente il movimento del braccio consono con la torsione e non finalizzato a procurare un vantaggio. Restano però molti dubbi, soprattutto per il fatto che il braccio è comunque alto.

Gol annullato a Cutrone per fuorigioco in Napoli-Fiorentina

Alla mezz'ora ancora episodi da moviola in area del Napoli. Azione insistita della Fiorentina con un gran colpo di testa di Chiesa. La sfera viene respinta da Ospina con l'aiuto della traversa. I giocatori viola chiedono il gol ma la tecnologia goal/no goal mosta che il pallone non ha superato la linea di porta. Sugli sviluppi degli gioco, cross per Cutrone che di destro al volo da posizione defilata segna un gran gol. Nulla di fatto per il neoacquisto della Fiorentina fermato per una posizione irregolare: dalla sala Var arriva poi la conferma della decisione del direttore di gara, l'ex Milan era in offside.