Prima  la confezione di borracce scagliate a terra e distrutte a bordo campo in occasione della vittoria in extremis in Champions con lo Young Boys, poi il calcione alla ringhiera nel corso della sfida contro l'Arsenal. José Mourinho protagonista dell'ennesimo show in panchina, questa volta conclusosi con il "lieto fine". L'allenatore portoghese dopo essersi accorto di aver spaventato un bambino seduto vicino alla sua panchina, si è sporto per scambiare il cinque con lui, regalandogli un sorriso.

Foto Twitter
in foto: Foto Twitter

Manchester United-Arsenal, Mourinho perde le staffe e si sfoga contro una ringhiera

In Manchester United-Arsenal, conclusasi con il punteggio di 2-2, José Mourinho si è reso protagonista del solito show a bordo campo. Partita ad alta tensione per il portoghese con i Red Devils due volte in svantaggio e due volte capaci di pareggiare, raffreddando così (ma basterà?) l'incandescente panchina del manager portoghese. Nel finale, Mou che sognava un nuovo colpo in extremis in stile Young Boys, non ha gradito una decisione del direttore di gara. Ecco allora che il tecnico dello United è scattato dalla sua panchina per sfogare la sua rabbia e frustrazione contro una ringhiera che separa il box riservato alla squadra dalle scale a ridosso degli spalti con un calcione.

Mourinho scambia il cinque con il giovane tifoso spaventato

In preda alla rabbia l'allenatore del Manchester United non si è accorto che al di là della ringhiera e delle scale, c'era un giovanissimo tifoso. Il bambino probabilmente si è spaventato per il gesto di Mourinho. Quest'ultimo allora resosi conto dell'accaduto, ha smesso momentaneamente di seguire la partita (nella sua fase più calda) per sporgersi dalla ringhiera e riservare un sorriso al giovane sostenitore dello United con tanto di scambio del cinque. Una scena molto bella, che inevitabilmente ha strappato i tifosi di tutto l'Old Trafford, soprattutto dopo che le immagini sono state proiettate sui maxi schermi.

Mourinho rischia l'esonero

Un attimo di relax dunque per Mourinho che poco dopo è tornato a concentrarsi sul delicatissimo match. Alla fine i Red Devils hanno rimediato un solo punto in classifica. Un risultato inutile per una squadra che resta a meno 8 dalla zona Champions. Le scelte del tecnico (che ha lasciato in panchina Pogba) e l'assenza di gioco della sua squadra continuano a far discutere a Manchester, con il rischio di un esonero che è sempre dietro l'angolo