Le chiamano voci incontrollate e spesso riescono a non essere fermate prima che diventino "virali" grazie ai social network. Nelle ultime ore è infatti bastata una dichiarazione di un giornalista, per mandare in tilt i profili di Facebook e Twitter di molti tifosi del Milan. A generare la bufera mediatica ci ha infatti pensato Fabio Ravezzani: volto noto di Tele Lombardia e direttore del gruppo Mediapason.

"Preziosi diventerà socio di minoranza di Mister Li al 20% per 150 milioni – ha spiegato il giornalista – e poi entro due anni aggiungerà altri 330 milioni per rilevare la maggioranza del club, il 51%". Indiscrezione clamorosa, che è stata però smentita dal proprietario e presidente del Genoa: "Sono illazioni prive di ogni fondamento – ha dichiarato Preziosi all'Ansa – Anche perché se dovessi fare un investimento proverei a prendere il Real Madrid".

Il viaggio milanese di Yonghong Li

Sul possibile coinvolgimento dell'attuale numero uno del Grifone, la rete si è così scatenata con commenti irriverenti e particolarmente acidi nei confronti di Ravezzani e di Preziosi, che per anni ha fatto affari di mercato con i due amici Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. L'indiscrezione è arrivata a poche ore dal viaggio lampo (e in incognito) di Yonghong Li a Milano: una visita che sarebbe servita per accelerare le operazioni di rifinanziamento del debito e per parlare di un eventuale ingresso in società di un nuovo socio.

Non c'è pace dunque per il Diavolo e per i suoi tifosi, che attendono con una certa preoccupazione la sentenza della camera giudicante dell'Uefa in merito allo sforamento da parte del club milanese dei parametri del Fair Play finanziario. La decisione che potrebbe anche escludere il Milan dalla prossima Europa League, verrà presa intorno alla metà di questo mese.