Partito per gli Stati Uniti e pronto ad affrontare il Bayern Monaco nella prima gara di International Champions Cup (mercoledì 24 luglio, a Kansas City alle 03:00 ora italiana con diretta su Sportitalia), il Milan di Marco Giampaolo ha fretta di crescere e di stupire. A parlare delle ambizioni della squadra milanista, uno dei giocatori più carismatici dello spogliatoio rossonero: Pepe Reina. "Dobbiamo avere la fame giusta per crescere e per lottare per i nostri obiettivi – ha spiegato a Milan TV – Dobbiamo puntare a migliorarci sempre, l'obiettivo è riprovare ad andare in Champions League".

"Dobbiamo abituarci in fretta alle idee del mister. Giampaolo mi sembra un ottimo allenatore, con priorità ben definite e questo è molto importante – ha aggiunto lo spagnolo – L'identità della squadra sarà molto chiara. Il progetto riparte da questo, da un grande spogliatoio e dalla mentalità giusta nel gruppo, perché non bisogna mettere il proprio ego davanti all'interesse collettivo. Serve unione per aiutarci nei momenti di difficoltà, dobbiamo lavorare e onorare la maglia del Milan in ogni partita".

L'elogio a Theo Hernandez

In attesa di vedere come andrà a finire la campagna acquisti estiva, e se ci saranno ulteriori grandi sorprese a Milanello, l'ex portiere del Napoli si è poi soffermato su alcuni compagni, a cominciare dall'ultimo arrivato della truppa rossonera: il francese Theo Hernandez. "E' un giocatore fortissimo, ha grandi potenzialità. E' giovane, deve crescere, ma ci darà una grande mano in questa stagione – ha concluso Pepe Reina – Vogliamo accogliere benissimo i nuovi, siamo qui per dar loro una mano. Donnarumma e Plizzari? Sono entrambi molto giovani e hanno davanti una lunga carriera. Il Milan è in ottime mani per il futuro".