Nel futuro del Milan potrebbe non esserci solo un cambio della guardia in panchina. Oltre a Gattuso infatti a perdere il posto potrebbe essere anche Leonardo. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato infatti in vista della prossima annata e in caso di mancata qualificazione alla Champions League, la proprietà targata Elliott potrebbe pensare anche a sostituire il brasiliano attuale direttore generale dell'area tecnico-sportiva. Al suo posto potrebbe arrivare il portoghese Luis Campos, ovvero lo scopritore di Mbappé ai tempi del Monaco.

Milan, quale futuro per Gattuso e Leonardo

Dopo il ko di Torino, la dirigenza del Milan ha deciso di dare fiducia a Gennaro Gattuso almeno fino al termine della stagione. Anche la qualificazione alla Champions però potrebbe non bastare per l'allenatore calabrese, con le voci sui possibili sostituti (da Conte a Sarri, da Gasperini a Di Francesco) che impazzano. Il tecnico potrebbe non essere l'unico però a saltare. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport nella rivoluzione rossonera potrebbe essere coinvolto anche Leonardo, ovvero il dirigente tornato nella scorsa estate con il compito di migliorare la rosa, anche grazie alla sua esperienza e conoscenze nel mondo del calcio.

Il Milan pensa all'addio di Leonardo

La proprietà del Milan targata Elliot sta dunque pensando ad un restyling per provare a risollevare le sorti della squadra in vista della prossima stagione a prescindere dall'eventuale qualificazione alla Champions. Al posto di Leonardo potrebbe arrivare Luis Campos,  che già in passato è finito nel mirino della Roma per raccogliere l'eredità di Monchi. Un profilo di caratura internazionale, molto gradito alla società statunitense di gestione degli investimenti.

Chi è Luis Campos, possibile erede di Leonardo

Il 55enne Luis Campos ex allenatore portoghese ricopre da diversi anni l'incarico di direttore sportivo. Osservatore per il Real Madrid, è diventato ds del Monaco nel 2015 scoprendo giovani talenti diventati poi top player internazionali. Primo tra tutti Kylian Mbappé. Nel 2017 poi l'approdo al Lille, sorpresa stagione in Ligue 1 e club che ha uno stretto legame proprio con Elliot. Il fondo statunitense ha infatti salvato il Lille sull'orlo del fallimento con un investimento da 117 milioni di euro. Una situazione che potrebbe giocare ora a favore del Milan.