Il nome di Gianluigi Donnarumma è stato spesso e volentieri accostato al mercato in uscita del Milan. Il giovane estremo difensore però, a giudicare dalla sua ultima intervista, pensa solo al club rossonero che dovrà tornare grande già a partire dalla prossima stagione. E il primo obiettivo di Gigio e della squadra del nuovo mister Giampaolo è tornare nell'Europa che conta, dopo la mancata qualificazione alla Champions e l'esclusione dall'Europa League.

Donnarumma e la voglia di Milan, le parole del portiere per l'inizio del ritiro

Gigio Donnarumma non pensa al calciomercato e alle voci sull'interesse del Paris Saint Germain nei suoi confronti (nonostante il ds dei Bleus Leonardo non lo consideri una priorità). Il portiere è concentratissimo sulla nuova stagione del Milan e scalpita: "Sono venuto un po' prima per essere subito pronto e per cominciare il ritiro con il resto della squadra. Sono pronto per iniziare questa stagione. E' sempre un'emozione fortissima il primo giorno di raduno. Sembra sempre la prima volta: sono emozionato, non vedo l'ora di cominciare".

Gigio Donnarumma chiude al mercato e fissa l'obiettivo Europa per il nuovo Milan

Ai microfoni di Milan Tv l'estremo difensore rossonero e della Nazionale, ha voluto fissare gli obiettivi della nuova squadra di Giampaolo. Il primo è quello di tornare in Champions League: "Dobbiamo dare tutto per tornare in Europa. Dispiace non esserci quest'anno ma faremo tutto il possibile per tornarci e per stare dove meritiamo. A 10 minuti dalla fine della scorsa stagione eravamo in Champions, poi sappiamo tutti come è andata (il riferimento è anche all'esclusione dall'Europa League per mano del Tas, ndr): c'era tanta amarezza ma deve essere una spinta in più quest'anno per arrivarci".

La voglia di migliorare di Donnarumma che pensa solo al Milan

A livello individuale Gigio Donnarumma non si lascia distrarre dal mercato, ed è pronto a continuare nel suo percorso di crescita con la maglia del Milan. Un Milan che per ora non sembra intenzionato a cederlo: "Sono molto più maturo, anche se ho solo vent'anni mi sento più uomo, grazie anche al Milan – ha aggiunto -. In campo anche sono migliorato tantissimo in tutto, ma non si e' mai arrivati alla fine, in ogni allenamento bisogna dare tutto per migliorare".