Alessio Romagnoli veste nuovamente i panni del bomber e con un gol all'ultimo respiro regala altri 3 punti al Milan. Prima la rete nei minuti finali nel recupero contro il Genoa, e poi quella all'Udinese: due belle marcature e 6 punti garantiti alla squadra di Gattuso che riaggancia la Lazio a quota 21. Tra le celebrazioni per il capitano rossonero, arrivano anche quelle di un suo predecessore, vera e propria leggenda del Milan, Franco Baresi.

Alessio Romagnoli celebrato da Franco Baresi su Twitter

Facile ribattezzarla "zona Romagnoli". Come accaduto contro il Genoa, il Milan espugna il campo dell'Udinese con un gol nel recupero del marcatore che non t'aspetti, ovvero Alessio Romagnoli. Festa grande per il centrale di Gattuso che con due proiezioni offensive ha regalato 6 gol alla sua squadra permettendo ai rossoneri di restare nelle posizioni altissime della classifica. Da un capitano all'altro, non potevano mancare i complimenti di una leggenda come Franco Baresi che via social ha celebrato l'exploit del suo erede Alessio Romagnoli con poche parole: "Ancora il capitano, wow".

Romagnoli svela il segreto del Milan alla terza vittoria consecutiva

Parole che rendono ulteriormente speciale la serata di Romagnoli, rivelatosi l'uomo decisivo per un Milan tornato in zona Champions. Un'iniezione di fiducia per una squadra che secondo il capitano rossonero merita ampiamente la sua classifica: "Un gol da Champions? È presto per dirlo ma ora siamo più cattivi: forse prima soffrivamo di più queste partite, come è successo contro Cagliari, Atalanta e Empoli – ha dichiarato a Sky – mentre adesso giochiamo più compatti, decisi e ci meritiamo queste vittorie". Gol decisivi i suoi, in una squadra in cui tutti sono importanti soprattutto in un momento in cui tanti giocatori sono fuori per infortunio: "Siamo tutti titolari, non ci sono riserve, giochiamo tutti per questa grandissima società e cerchiamo di dare tutto per questa maglia".

Romagnoli e il Milan pronti a sfidare Betis, Juventus e Lazio

A livello individuale è un momento magico per Alessio Romagnoli, che ora proverà a vestire i panni del trascinatore nelle prossime due supersfide contro la capolista Juventus e la Lazio in Serie A,  ovvero la formazione per cui tifa,  e nell'impegno in Europa League a Siviglia. Il difensore bomber che anche nella scorsa annata si rese protagonista di due gol consecutivi nel finale contro Sassuolo e Napoli, non si accontenta e spera di vivere con i suoi compagni un momento ancora migliore: "E‘ un bel momento, non so se il migliore da quando sono al Milan, ma me lo sto godendo. Ho fatto due gol importanti, ma spero che arriverà un momento ancora migliore. Giovedì però c'è il Betis: una gara molto difficile"