Non girare da soli per la città né indossare qualsiasi indumento oppure oggetto che reca i colori del Milan. Il comunicato del club rossonero è monito e prescrizione di sicurezza al tempo stesso. Giovedì sera la squadra di Gattuso sarà impegnata ad Atene nella sfida decisiva del girone di Europa League contro l'Olympiakos. Match caldissimo per l'accoglienza e per la posta in palio considerato che i greci si giocheranno il tutto per tutto sì da strappare una qualificazione che al momento è appannaggio del ‘diavolo'. La classifica (quella generale e anche quella avulsa) è tale da non lasciare scampo agli ellenici: per accedere al sorteggio dei sedicesimi al Milan basta anche una sconfitta con 1 oppure 2 reti di scarto (in questo caso, segnandone almeno 2) in virtù del risultato maturato all'andata a San Siro (3-1).

Le prescrizioni del Milan per la sicurezza dei tifosi ad Atene

Quanti saranno i tifosi italiani in trasferta nel Pireo? Dovrebbero essere circa 400 i sostenitori seguiranno la squadra dall'Italia. A tutti la dirigenza ha voluto rivolgere invito alla calma e utilizzo solo dei mezzi messi a disposizione dal club. Una sorta di manuale per evitare disordini e di cadere nelle provocazioni che comprende pochi (ma utilissimi) consigli.

AC Milan ringrazia i tifosi rossoneri che con grande attaccamento e dedizione hanno deciso di seguire la squadra in trasferta per la sfida contro l'Olympiacos.
Riportiamo alcune informazioni utili per garantire la sicurezza della trasferta.

• Ricordiamo di portare la carta d'identità o il passaporto che servirà per l'ingresso allo stadio

• Per motivi di sicurezza è fortemente sconsigliato camminare da soli per la città e/o indossare magliette, sciarpe o qualunque altra cosa possa identificare come tifosi del Milan

• Non utilizzare in maniera più assoluta i mezzi pubblici per recarsi allo stadio. Avvalersi dei servizi messi a disposizione dal club rossonero.