L'Inter non riscatterà Keita Balde dal Monaco. L'attaccante senegalese non rientra nei piani del club nerazzurro e non è stata esercitata l'opzione di riscatto del cartellino al termine di una stagione in chiaroscuro: il calciatore, che adesso è impegnato in Coppa d'Africa, è rientrato al club francese ma difficilmente rimarrà alla corte di Jardim e potrebbe esserci la Premier League nel suo futuro. Secondo Sky Sports UK, l'ex esterno offensivo della Lazio sarebbe la priorità di Unai Emery per questo mercato estivo e per convincere i monegaschi, l'Arsenal potrebbe sborserà una cifra tra i 28 e i 31 milioni di euro.

Keita era arrivato a Milano nella fase finale della sessione di mercato estiva del 2018 in prestito oneroso (5 milioni) con diritto di riscatto (34 milioni) ma il numero 11 ha vissuto una stagione con poche luci e tante ombre: 5 reti e 3 assist in 23 presenze non sono state ritenute abbastanza dall'Inter per esercitare il riscatto ad una davvero troppo elevata e così il calciatore tornerà presto nel Principato di Monaco. Al 24enne attaccante non mancano gli estimatori e il suo futuro potrebbe essere oltre il canale della Manica: come già anticipato c'è il manager basco Emery che lo avrebbe individuato come rinforzo offensivo per i Gunners, vista anche la possibile partenza di Pierre-Emerick Aubameyang verso Manchester, e avrebbe espresso già alla sua dirigenza l'intenzione di portare il ragazzo all'Emirates Stadium.

Keita in Coppa d'Africa: due presenze, un gol

Il calciatore classe 1995 è ora impegnato con la sua nazionale nella Coppa d'Africa 2019 che si sta giocando in Egitto: nelle prime due sfide della sua selezione Keita Blade è stato protagonista con u goal nella gara d'esordio del Senegal contro la Tanzania. L'ormai ex nerazzurro ha colpito con una rasoiata da dentro l’area dopo una grande azione in ripartenza de suoi e ha subito fatto sentire la sua presenza nella competizione continentale.