Una clamorosa indiscrezione giunge dalla Svizzera. Il tecnico della nazionale rossocrociata Vladimir Petkovic secondo quanto riferisce il quotidiano Blick sarebbe uno dei candidati all’eventuale post Montella, confermato dopo le ultime due sconfitte subite in campionato ma che comunque non sembra saldissimo. Petkovic è un allenatore che piace sia a Fassone che a Mirabelli, che avrebbe già sondato il terreno nei giorni scorsi in Portogallo.

Dalla Lazio alla Svizzera, la carriera di Petkovic.

Dopo aver guidato la Lazio per un anno e mezzo (vinse anche la Coppa Italia), l’allenatore nato in Bosnia, ma con il passaporto svizzero è diventato il Commissario Tecnico della Svizzera, che guida da tre stagioni e con cui è andato vicinissimo alla Qualificazione diretta a Russia 2018.

Petkovic è riuscito a dare un buon gioco alla sua squadra, che, con l’eccezione di un paio di elementi, non è ricca di grandi campioni. E proprio il gioco per ora latita al Milan. Montella non è riuscito ancora a trovare il modulo più giusto per far rendere al massimo tutti i nuovi acquisti. E anche per questo Petkovic è stato inserito nell’elenco dei possibili sostituti di Montella.

L’incontro tra Petkovic e Mirabelli.

Sempre secondo ‘Blick’, Petkovic avrebbe fatto già due chiacchiere con l’uomo mercato rossonero Mirabelli, che è volato a Lisbona ufficialmente per osservare due delle migliori squadre europee e per andare a ‘prendere’ André Silva, autore di un gol fondamentale, e Ricardo Rodriguez, tornati dopo quella partita rapidamente a Milano con un volo privato. Petkovic ha un contratto con la federazione svizzera fino al 2019, ma si sa che il destino tecnici delle nazionali viene deciso dai grandi appuntamenti a cui partecipano, e la Svizzera, sconfitta in Portogallo, ora per qualificarsi per Russia 2018 dovrà superare, come l’Italia, il playoff.