A quasi un terzo del campionato, il Genoa si ritrova a navigare nelle acque torbide della Serie A in mezzo ad una tempesta che ha già fatto crollare la panchina di Ivan Juric. Ora è tutto nelle mani di Davide Ballardini, il nuovo allenatore chiamato a risollevare le sorti del Grifone, e della stessa dirigenza di Enrico Preziosi: costretta a rivedere i propri piani legati al mercato invernale.

Oltre ai punti in classifica, a far disperare i tifosi è anche il dato delle reti realizzate: soltanto 10. Ecco perché la prima necessità in casa rossoblu è quella di arrivare ad un altro attaccante: un giocatore che possa alternarsi o giocare in coppia con Gianluca Lapadula. I vari Galabinov e Pellegri, non hanno infatti convinto ed è per questo che la società si sta muovendo per un'alternativa valida.

Gabigol e Pinamonti nel mirino.

Secondo l’edizione di Genova de "La Repubblica", il nome sul tavolo di Enrico Preziosi sarebbe quello di Gabigol. L'attaccante brasiliano, che nella sua esperienza all'Inter ha deluso, è ora in prestito al Benfica ma potrebbe anche tornare indietro già nelle prossime settimane. Complice la storia di Taarabt, rinato proprio sotto la lanterna ligure, il club potrebbe dunque chiedere in prestito il 21enne attaccante di San Paolo: un'ipotesi che all'Inter accoglierebbero con favore.

Oltre a Gabriel Barbosa, al Genoa piace molto anche un altro interista: Andrea Pinamonti. Il giovane attaccante della Primavera, che ha fatto il suo esordio in Serie A e vinto lo scudetto con la squadra di Stefano Vecchi, precede anche un terzo profilo già conosciuto dai tifosi rossoblu: quello di Raul Asencio. Lo spagnolo, già di proprietà della società ligure, potrebbe tornare dal prestito di Avellino dov'era stato mandato nella scorsa estate per farsi le ossa.