La spaccatura tra i tifosi bianconeri per la decisione del club dire addio a Massimiliano Allegri non è niente in confronto a quella relativa all'ufficializzazione del suo successore. Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus, un annuncio che ha immediatamente scatenato le reazioni social dei sostenitori della Vecchia Signora. La chiusura del tormentone relativo alla panchina, oltre a spegnere i sogni di chi credeva ancora in un possibile colpo di scena legato all'arrivo di Guardiola, ha provocato le reazioni stizzite di chi non ha dimenticato le uscite anti-Juve di Sarri durante la sua esperienza a Napoli alimentando un caldissimo dibattito social

Sarri nuovo allenatore della Juventus, i tifosi si dividono sui social

Tanti tifosi bianconeri, molti dei quali hanno cullato fino all'ultimo il sogno Guardiola, non hanno accettato di buon grado l'ufficialità di Sarri alla Juventus. Chi ha smesso di credere nell'arrivo di Pep solo di fronte all'investitura formale del mister toscano da parte della Vecchia Signora, si è scatenato sui social definendo l'arrivo dell'ex Napoli come un "ripiego", un "piano B" concretizzatosi per il mancato arrivo del catalano. A questi si sono aggiunti quelli che già da tempo avevano dimostrato di non gradire un possibile approdo di Sarri alla Juve, per il suo passato al Napoli, e in particolare per alcune "uscite" tutt'altro che gradite al popolo bianconero.

Perché i tifosi della Juventus contestano la scelta di affidare la panchina a Sarri, gli episodi del passato

Ecco allora che c'è chi ha ripescato le celebri foto del ‘dito medio' mostrato alla tifoseria, le dichiarazioni sulla facilità dei calci di rigore assegnati alle "strisciate", le polemiche per il calendario che faceva giocare gli azzurri "sempre prima della Juve" e la presunta minaccia di querelare (era il 2017) chiunque parlasse di un suo eventuale passaggio alla panchina bianconera. Tutto correlato da meme, sfottò e il solito repertorio social. E non manca anche chi parla addirittura di un mancato sostegno alla propria squadra in questa stagione.

Il parere dei tifosi dalla parte di Sarri, parte l'hashtag #welcomesarri

Se da una parte dunque è tornato in auge l'hashtag #sarriout dall'altro ecco il #welcomesarri. C'è infatti anche chi tra i tifosi della Juventus, pur non dimenticando gli screzi del passato, è pronto a sostenere il suo nuovo mister e soprattutto la sua squadra. Emblematico a tal proposito un tweet dell'utente ‘Willy Signori': "E‘ il mio preferito? E' il piu' bravo di tutti? E' quello che avrei sperato? No. E' l'allenatore della Juventus? Si'. E allora basta questo. Daje Sarri, forza Juve".

Tifosi del Napoli allontanano il ricordo del comandante Sarri

E i tifosi del Napoli? Facile immaginare che anche il popolo azzurro si è diviso sull'ex condottiero trasferitosi sulla panchina degli acerrimi rivali. Anche in questo caso le battute sulla "conquista del palazzo" si sprecano tra i sostenitori che hanno visto (un po' come accaduto per gli juventini con l'approdo di Conte all'Inter) nel gesto del tecnico toscano un "tradimento" non solo alla squadra ma anche alla città. C'è anche chi va controcorrente, e non vuole dimenticare cosa ha rappresentato Sarri, e il suo "sarrismo" in azzurro, sottolineando la "professionalità" che comporta il ruolo dell'allenatore e il fatto che lo stesso Sarri abbia fatto questa scelta (come da lui dichiarato), dopo un anno all'estero e non nell'immediato. Guai però a fare l'in bocca al lupo per la nuova avventura a quel mister andato che ora sarà un rivale a tutti gli effetti.